la Sezione bolognese romagnola
18 novembre 1922 - 18 novembre 2022
la Sezione bolognese romagnola compie cento anni

...uomini, fatti, curiosità...più salienti ed inediti ritrovati...
1° settembre 1938 : la Sezione bolognese romagnola diventa Battaglione Val di Reno

di Giuseppe Martelli

pubblicato il 1° novembre 2022

A seguito di questa nuova modifica statutaria, per una ancora più marcata militarizzazione dell’Associazione Nazionale Alpini, da dieci anni ormai riconosciuta come 10° Reggimento Alpini e che da questo momento ne diviene il distintivo ufficiale, sul giornale associativo L'ALPINO del 1° settembre 1938 il Comandante (leggi Presidente Nazionale) Angelo Manaresi, dirama a tutti i Comandanti (leggi Presidenti) delle Sezioni l’ordine di attenersi a queste nuove disposizioni. Il nuovo ordinamento prevede le seguenti modifiche:
Le Sezioni abbandonano questa denominazione per assumere quella di BATTAGLIONE.
Le Sottosezioni (nate dal 1929) abbandonano questa denominazione per assumere quella di COMPAGNIA.
I Gruppi abbandonano questa denominazione per assumere quella di PLOTONE.
I Gruppi con meno di quindici soci abbandonano questa denominazione per assumere quella di SQUADRA.
Tutti i responsabili ai vari livelli, nominati direttamente dal Comandante Angelo Manaresi o comunque su suo parere favorevole (le elezioni dirette da parte dei soci sono state soppresse dal 1929), assumono tutti la denominazione di Comandante.

il FOGLIO D'ORDINI pubblicato sul giornale associativo L'ALPINO del 1° settembre 1938

(articolo tratto dalla mia collezione cartacea de L'ALPINO)


DOCUMENTI INEDITI

targhe in cartoncino di cm. 24x9 realizzate a mano, probabilmente utilizzate presso la sede di
comando del Battaglione, in via San Vitale 13, per uno specchio delle "Compagnie" in organico.


sede : Crespellano - Bologna
Comandante : Serg. Magg. Vignudelli Degli Esposti Petronio



sede : Porretta Terme - Bologna
Comandante : S.Ten. Poli Armando
poi ridenominata dal 1939 - compagnia "Alto Appennino"



sede : Imola - Bologna
Comandante : Ten. Col. Alvisi Gualtiero



Sede : Forlì
Comandante : Cap. Versari Sebastiano



sede : Faenza - Ravenna
Comandante : Ten. Medri Giovanni



sede : Ferrara
Comandante : Ten. Col. Besini Carlo Alfonso
poi ridenominata dal novembre 1940 - compagnia "Italo Balbo"



sede : Ravenna
Comandante : S.Ten. Sassi Giovanni



sede : Cesena - Forlì
Comandante : Ten. don Santini Giovanni



sede : Castiglione dei Pepoli - Bologna
Comandante : Ten. Argenton Aldo
costituita nel gennaio 1943

(tutti i cartoncini sono inediti tratti dalla mia collezione con divieto di riproduzione)



altro inedito documento della mia collezione, con divieto di riproduzione, è questa
cartolina postale che conferma l'esistenza del Plotone Casalecchio di Reno - Bologna




tessera per l'anno 1939 che
conferma la nuova denominazione da
Val "Limentra" in "Alto Appennino"

tessera per l'anno 1939 che
conferma l'esistenza del Plotone
"Bologna"

altra tessera, ma per l'anno 1941,
che conferma l'esistenza del Plotone
"Bologna"

tessera per l'anno 1940 con la prima denominazione di Compagnia
"Val Po"

tessera per l'anno 1941 con la
nuova denominazione
di Compagnia "Italo Balbo"

alcune tessere soci, delle quali ho riprodotto solo il lato destro, che documentano l'esistenza del Battaglione Val di Reno, delle Compagnie e dei Plotoni.....

note :
Dal 1° settembre 1938 con l'entrata in vigore del nuovo ordinamento, il Gruppo Bologna diventa PLOTONE BOLOGNA. Questa affermazione è frutto di continue ricerche storiche ed acquisizione di documenti, che vanno parzialmente a modificare quanto scritto sul mio libro per il 75° sezionale del 1997 a pagg. 82 e 261. Infatti nella tessera sopra riprodotta NON compare la COMPAGNIA BOLOGNA ma il Plotone "Bologna", dipendente dalla Compagnia "Val Samoggia".
Nel dopoguerra, per i residenti in Bologna città o zone limitrofe, era prevista l'iscrizione diretta alla Sezione fino al 1985, anno in cui viene ricostituito il Gruppo Bologna.