altre notizie e curiosità sugli alpini bolognesi romagnoli

i nati nel 1872 (lo stesso anno del Corpo degli Alpini) poi "coscritti di leva" negli alpini....
di Giuseppe Martelli

pubblicato il 1° ottobre 2019


Rileggendo e catalogando gli oltre 5.000 ruoli matricolari ritrovati nelle continue ricerche dedicate al nostro territorio,
mi è venuta l'idea, la curiosità e la domanda : chissà chi erano quei "coscritti d leva" assegnati agli alpini o all'artiglieria da montagna partiti dal nostro territorio per il servizio militare, nati nello stesso anno del Corpo degli Alpini, costituito il 15 ottobre 1872 con le prime quindici compagnie distrettuali, o gli (1) artiglieri da montagna che nasce come specialità nel 1873 con le prime cinque batterie da montagna?

Nell'ordine per mese di nascita, poi successivamente con il proseguo delle ricerche, anche suddivisi per Distretto militare di Bologna e Ferrara (escluso purtroppo (2) Forlì ed ovviamente anche (3) Rimini), ecco i nominativi che ho rintracciato nati nell'anno 1872 e chiamati al servizio militare obbligatorio (che inizia con regio decreto del 26 maggio 1861 n.d.r.) :

i coscritti di leva del Distretto Militare di Ravenna
(che a titolo di curiosità, tutti sono Artiglieri da Montagna....)

 

Edoardo Venieri, nasce a Ravenna, l'11 febbraio 1872, di Antonio e Rosa Magnani. Chiamato alla visita di leva il 10 maggio 1892 : statura metri 1,78, colorito terreo, capelli colore castani, forma ondato, occhi castani, dentatura sana, arte o professione contadino, istruzione letteraria sa leggere e scrivere, Comune di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Mandato in congedo il 10 settembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Morto a Ravenna il 12 settembre 1909. Verificato li 18 febbraio 1910 l'Ufficiale di Matricola Leone.

 

Anterio Montanari, nasce a Lugo, Ravenna, il 31 marzo 1872, di Serafino e Giovanna Tellarini. Chiamato alla visita di leva il 2 maggio 1892 : statura metri 1,76, colorito bruno, capelli colore neri, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione contadino, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Lugo, Distretto militare di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Mandato in congedo il 10 settembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Francesco Savigni, nasce a Ravenna, il 31 marzo 1872, di Luigi e Celeste Benazzi. Chiamato alla visita di leva il 6 maggio 1892 : statura metri 1,69, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, segni particolari lentiggini, arte o professione contadino, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Lugo, Distretto militare di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna. Promosso trombettiere in detto, li 20 ottobre 1893. Mandato in congedo il 20 settembre 1895 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Domenico Morigi, nasce a Faenza, Ravenna, il 26 aprile 1872, di Luigi e Maria Sartini. Chiamato alla visita di leva il 29 aprile 1892 : statura metri 1,70, colorito giallo pallido, capelli colore neri, forma lisci, occhi grigi, dentatura sana, arte o professione maniscalco, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Faenza, Distretto militare di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 4 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. L'8 luglio 1894 viene mandato per un mese nella 6ª compagnia di disciplina ed il 10 agosto è mandato in congedo e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Nulla Osta per conseguire il psssaporto per l'estero, 13 febbraio 1904, Regione Austria. Sul ruolo matricolare viene anche annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

Giovanni Corelli, nasce a Cotignola, Ravenna, il 14 maggio 1872, di Angelo e Marianna Baldini. Chiamato alla visita di leva il 29 aprile 1892 : statura metri 1,81, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione muratore, istruzione letteraria sa leggere e poco scrivere, Comune di Cotignola, Mandamento di Lugo, Distretto di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 4 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna. Promosso Appuntato in detto li 10 settembre 1894. Il 10 dicembre 1894, sottoposto a visita medica, viene riformato in seguito a rassegna (visita medica n.d.r.) per determinazione del Comandante della Divisione Militare di Padova. Congedato in seguito a suddetta rassegna li 18 dicembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Sul ruolo matricolare viene anche annotato : Ha sottoscritto la dichiarazione modello 46 del Catalogo. (in pratica dichiara che il suo stato di precaria salute è veritiera e non procurata n.d.r.)

 

Emilio Angelini, nasce a Ravenna, il 29 maggio 1872 di Arcangelo e Maria Focaccia. Chiamato alla visita di leva il 12 maggio 1892 : statura metri 1,77, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione bracciante, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Mandato in congedo il 10 settembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Serafino Grandi, nasce a Imola (distretto di Ravenna) il 31 maggio 1872, di Innocenzo e Maria Barbieri. Chiamato alla visita di leva il 4 maggio 1892 : statura metri 1,73, colorito roseo, capelli colore neri, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione ortolano, istruzione letteraria sa leggere e scrivere, Comune di Imola, Distretto di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 7 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Mandato in congedo il 10 settembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Mario Proni, nasce a Lugo, Ravenna, il 3 agosto 1872, di Giovanni e N.N. Chiamato alla visita di leva il 2 maggio 1892 : statura metri 1,69, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione sellaio, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Lugo, Distretto militare di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Mandato in congedo il 10 settembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Morto a Lugo il 12 agosto 1905. Verificato li 4 marzo 1906 l'Ufficiale di Matricola Leone.

 

Antonio Strocchi, nasce a Cotignola, Ravenna, il 17 settembre 1872, di Giuseppe e Carola Bolognesi. Chiamato alla visita di leva il 29 aprile 1892 : statura metri 1,79, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione calzolaio, istruzione letteraria sa leggere e poco scrivere, Comune di Cotignola, Mandamento di Lugo, Distretto di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna. Il 15 ottobre viene indicato Allievo Sellaio, ed il 31 marzo 1904 promosso alla qualifica di Sellaio. Mandato in congedo il 25 settembre 1895 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Giovanni Sgubbi, nasce a Lugo, Ravenna, il 5 ottobre 1872, di Michele e Anna Baroni. Chiamato alla visita di leva il 2 maggio 1892 : statura metri 1,76, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione stalliere, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Lugo, Distretto militare di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna. Promosso Zappatore il 15 marzo 1895. Mandato in congedo il 29 settembre 1895 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Antonio Cimatti, nasce a Cotignola, Ravenna, il 13 ottobre 1872, di Giuseppe e Antonia Vassuri. Chiamato alla visita di leva il 12 maggio 1892 : statura metri 1,76, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione agricoltore, istruzione letteraria sa leggere e scrivere, Comune di Cotignola, Mandamento di Lugo, Distretto di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 2 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna. Promosso Appuntato il 10 settembre 1894, quindi Caporale il 15 marzo 1895. Mandato in congedo il 29 settembre 1895 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

Sante Marani, nasce a Imola (distretto di Ravenna) il 31 ottobre 1872, di Domenico e Domenica Baroncini. Chiamato alla visita di leva il 7 marzo 1892 : statura metri 1,73, colorito roseo, capelli colore neri, forma lisci, occhi castani, dentatura sana, arte o professione colono, istruzione letteraria sa leggere e scrivere, Comune di Imola, Distretto di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 7 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Il 24 novembre 1893 viene inviato in licenza straordinaria per malattia a seguito di rassegna (visita medica n.d.r.) del comando del Distretto Militare di Padova. Provisto di congedo il 1° aprile 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istrizione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Sul ruolo matricolare viene annotato : Morto a Imola il 1° gennaio 1900. Verificato li 22 luglio 1900 l'Ufficiale di Matricola Leone.

 

Pietro Solaroli, nasce a Imola (distretto di Ravenna) il 3 dicembre 1872, di Carlo e Maria Baruzzi. Chiamato alla visita di leva il 3 maggio 1892 : statura metri 1,82, colorito roseo, capelli colore castani, forma lisci, occhi grigi, dentatura sana, arte o professione fabbro, istruzione letteraria non sa leggere ne scrivere, Comune di Imola, Distretto militare di Ravenna, lasciato in congedo illimitato.
Chiamato alle armi e giunto il 7 marzo 1893, Tale nel Reggimento Artiglieria da Montagna, designato alla ferma di due anni. Mandato in congedo il 10 settembre 1894 e concessa dichiarazione di buona condotta. Chiamato alle armi per istruzione e giunto il 4 settembre 1897, viene nuovamente mandato in congedo il 29 settembre. Il 15 giugno 1901 viene iscritto nella Milizia Mobile ed il 14 giugno 1905 iscritto nella Milizia Territoriale (perchè appartenente a classe anziana n.d.r.). Sul ruolo matricolare viene annotato : Prosciolto definitivamente dal servizio li 31 dicembre 1911.

 

 



note : (1) L'Artiglieria da Montagna nasce come specialità nel corso 1873 quando vengono costituite le prime cinque batterie da montagna presso i Rgt. di Art. da Fortezza (il 1° Rgt. Art. da Fortezza ha il Centro di Mobilitazione a Bologna). Il 14 settembre 1877 le cinque batterie vengono riunite nella "Brigata artiglieria da montagna" con sede a Torino. Con il 1° novembre 1887 la "Brigata artiglieria da montagna" diventa Reggimento artiglieria da montagna autonomo, sempre con sede a Torino ma non più amministrato dal Rgt. Art. da Fortezza. Per gli storici quindi il 1° novembre 1887 viene considerata la data ufficiale di "nascita" dell'Artiglieria da Montagna delle Truppe Alpine. Nel 1902 viene costituita con sede a Conegliano, la Brigata Artiglieria da Montagna del Veneto ed a questa faranno riferimento come zona di reclutamento, i quattro Distretti Militari bolognesi romagnoli, Bologna, Ferrara, Forlì e Ravenna per i nati dal 1882 in avanti destinati all'Art. da Montagna.

note : (2) per il Distretto di Forlì non è stato possibile consultare i ruoli matricolari andati purtroppo distrutti per due bombardamenti aerei del 19 maggio e 25 agosto 1944. L'archivio è andato praticamente distrutto e si sono salvati i pochissimi ruoli che ho potuto consultare. L'unico nominativo certo è Giovanni Ercolini nato a Forlì il 13 luglio 1872, residente in via Maroncelli 5. Sottotenente nel 1894, Tenente nel 1901, Capitano nel 1913, Maggiore di complemento nel 1923. Con decreto del 30 novembre 1924 - in considerazione dei lunghi e buoni servigi - viene nominato Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro. Socio iscritto nel 1924, nel 1930 non compare più fra i soci in quanto trasferito a Pistoia, viene indicato fra i produttori, assieme ai figli, di un rinomato olio d'oliva ed i figli sono anche negozianti.

note : (3) Per Rimini, oggi provincia dal 1992, ma allora comune in provincia di Forlì, tutti erano iscritti al Distretto Militare di Forlì.