i gruppi alpini bolognesi romagnoli

Un inaspettato incontro all'Adunata Nazionale Alpini di Latina 2009
di Luca Nigrisoli*

pubblicato il 1° luglio 2009
Il giorno 10 maggio 2009, nell’attesa di schierarci per sfilare alla splendida Adunata Nazionale di Latina, Glauco, Antonio ed io abbiamo raggiunto, mediante la navetta e poi a piedi, l’incrocio tra via Salvatore Tucci e via Isonzo, essendo quest’ultima il percorso della manifestazione. Erano circa le 11,00 del mattino.
Godendoci lo spettacolo abbiamo poi risalito il percorso (stavano sfilando le sezioni del Piemonte) lungo via Isonzo dirigendoci con il dovuto anticipo alla nostra zona di ammassamento.
Avvicinandoci al punto di inizio della sfilata, sulla facciata di un palazzo abbiamo notato un balcone (tra i tanti riccamente addobbati di tricolori e meravigliosamente fioriti) al quale era stato appeso un lenzuolo riportante la scritta:

Arrivati davanti al balcone in questione ci siamo sbracciati in direzione delle persone che vi erano affacciate le quali, una volta che ci hanno notati, hanno ricambiato con grande cordialità e calore. Sicuramente hanno capito che venivamo dalla zona da loro indicata sul lenzuolo.
Anche se invitati con espliciti gesti, purtroppo non ci è stato possibile salire da loro perché avremmo dovuto attraversare la sfilata (ovviamente non corretto ed impossibile date le transenne) ed avevamo il timore di mancare l’orario di ammassamento: ci siamo quindi lasciati con calorosi saluti a distanza.
Dagli indizi osservabili sulle foto e mediante una semplice ricerca su Internet ho dedotto che il palazzo in questione è situato in Via Isonzo n°126. Telefonando ad uno dei numeri risultanti per tale indirizzo, mi hanno gentilmente informato che in quel piano abita la Signora Silvia Biavati, evidentemente parente di Mario, del quale la storia è nota anche attraverso il sito “noi alpini bolognesi-romagnoli”.
Sarebbe quindi bello ricordare tale evento capitato a Latina come esempio sia di quanto la memoria delle proprie origini sia ancora ben viva nella gente di quella città, sia dell’affettuoso abbraccio che ci ha accolto in quelle splendide giornate.

Luca Nigrisoli – Ferrara.

* Luca Nigrisoli, socio del Gruppo Alpini di Ferrara, che ringrazio per la collaborazione e che sono ben lieto di ospitare nella rubrica - i gruppi

Ma chi era Mario Biavati?
Alpini del gruppo di Argenta (FE) all'adunata nazionale di Napoli del 14 settembre 1936. Al centro con il cappello in mano il M.llo Aiutante di battaglia Mario Biavati, combattente nella grande guerra 1915-18 con il 3° Rgt. Artiglieria da montagna e decorato di due medaglie di bronzo al v.m.
Nello stesso anno, il 1° marzo 1936, aveva costituito il gruppo alpini di Argenta del quale diventa Capogruppo fino all'8 settembre 1943.