i decorati di Medaglia d'Oro al valor militare,
di ogni Arma, Corpo, Specialità, Formazioni partigiani,
nati nel territorio bolognese romagnolo delle province di
Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini,
dal 1866 al 1961
ricerca di Giuseppe Martelli

pagina aggiornata il 1° aprile 2016

seconda parte - dal 1940 al 1961

in data 1° aprile 2016, con l'inserimento dell'ultima fotografia, dopo anni di ricerche ho finalmente e con orgoglio concluso il lavoro, che per completezza dei dati biografici associati alle rispettive fotografie, risulta essere l'unico a livello nazionale.

 

decorati di Medaglia d'Oro nella guerra 1940-1943

Accorsi Giovanni

Ferrara
M.llo 3ª classe
pilota
Arma Aeronautica
Cielo dell'Africa Settentrionale
Bengasi
4 febbraio 1941

Arnoffi Gino

Ripapersico di Portomaggiore (FE)
Mitragliere
82° Rgt. fanteria
Wolinzewo quota 129
Russia
6 dicembre 1941

Ascione Quinto

Cervia (RA)
Bersagliere
6° Rgt. bersaglieri
Jagodnij
Russia
26 agosto 1942

Balbo Italo

Quartesana (FE)
M.llo dell'Aria s.p.e.
C.te Forze Armate in Africa settentrionale
Cieli di Tobruk
Libia
28 giugno 1940

Battistini Guerriero

Forlì
Capomanipolo
LXXXIX Btg. camicie nere
Tscherkowo
Russia
5 gennaio 1943

Benini Corrado

Forlì
Capomanipolo
XI Legione camicie nere
Piana di Dungulà
Africa Orientale Italiana
24 dicembre 1940
 

Bevilacqua Ezio

Savignano sul Rubicone (FO)
Tenente s.p.e.
Pilota
Arma Aeronautica
Cielo Africa Sett. Italiana
21 ottobre 1942
 

Biagi Oreste

Bologna
Aiutante di battaglia
67ª Legione camicie nere
Arbusow
Russia
23 dicembre 1942

Boccassini Michele

Bologna
Sottotenente
81° Rgt. fanteria
Werk-Wodianschj
Russia
26 agosto 1942

Brondi Alberto

Ferrara
Capitano s.p.e.
pilota
Arma Aeronautica
Cielo del Mediterraneo
14 giugno 1942

Bughetti Franco

Imola
Capomanipolo
LXVIII Btg. camicie nere
Alto Chiarista-Fratarit
(Albania)
23 dicembre 1940
decorato vivente
(1)

Bulgarelli Loris

Cento (FE)
Capitano s.p.e.
Arma Aeronautica
Cielo del Mediterraneo e Marmarica
13 dicembre 1940

Calzecchi Onesti Icilio

Predappio (FO)
Capitano s.p.e.
33° Rgt, fanteria carrista
Regione Got el Ualeb
Marmarica
29 maggio 1942

Cenni Giuseppe

Casola Valsenio (RA)
Maggiore s.p.e.
pilota
C.te 102° Gr. autonomo
Arma Aeronautica
Cielo del Mediterraneo
10 luglio-4 settembre 1943

Chiarini Aldo

Argelato (BO)
C.le Maggiore
6° Rgt. bersaglieri
Jagodnij
Russia
24 agosto 1942

Cova Giacinto

Brisighella (RA)
Tenente s.p.e.
8° Rgt. bersaglieri
Ridotta Capuzzo
Africa Settentrionale
15 maggio 1941

Farfaneti Ermenegildo

Bagno di Romagna (FO)
Colonnello s.p.e.
C.te 203° Rgt. artiglieria
Bir-Tishdida
Africa settentrionale
9-11 dicembre 1940

Franzoni don Enelio
Sacerdote

S. Giorgio di Piano (BO)
Tenente cappellano
Divisione "Pasubio"
Russia-campo di prigionia
1942-1946
decorato vivente
(2)

Galuppi Arturo

Bologna
Camicia Nera
72ª Legione camicie nere
Kungullit
Grecia
7 aprile 1941

Giobbe Giorgio

Bologna
Capitano di corvetta s.p.e.
Marina Militare
Acque di Malta
26 luglio 1941

Gucci Lino

Bologna
Sottotenente medico
6° Rgt. bersaglieri
Jagodnij
Russia
23 agosto 1942

Massa Sergio

Faenza (RA)
Sottotenente s.p.e.
4° Rgt. bersaglieri
Monte Kraster
Jugoslavia
7 aprile 1941


Meneghetti Secondo

Ravenna
Console
C.te 80ª Legione
camicie
nere d'assalto
Ohrida
Grecia
11 aprile 1941


Michelini Enzo

Sant'Agostino (FE)
Sottotenente cpl.
6° Rgt. bersaglieri
Bobrowskij
Russia
7-8 agosto 1942

Moccagatta Vittorio

Bologna
Capitano di fregata s.p.e.
C.te flottiglia M.A.S.
Marina Militare
Acque di Malta
26 luglio 1942

Padovani Pietro

Crespellano (BO)
Maggiore s.p.e.
pilota
C.te 107° gr. 47° stormo
Arma Aeronautica
Cielo del Mediterraneo
gennaio-febbraio 1943

Pallotta Guido

Forlì
Sottotenente
fanteria
Raggruppamento libico "Maletti"
Marmarica-Alam el Nibeiwa
Africa Settentrionale
9 dicembre 1940

Pola Augusto

Poggio Renatico (FE)
Fante
79° Rgt. fanteria
Zaritskanka
Russia
23-24 settembre 1941

Scialdone Antonio

Rimini
Sottotenente di vascello
C.te motosilurante in appoggio 8ª Armata
Marina Militare
Acque di Calabria
15 agosto 1943
decorato vivente
(3)

Tellera Giuseppe

Bologna
Generale di C.A.
C.te 10ª Armata
Africa Settentrionale
Sidi Ei Barrani
settembre 1940
Agedabia 6 febbraio 1941

Toscano Salvatore

Imola (BO)
Capitano di vascello s.p.e.
Marina Militare
Mediterraneo centrale
28 marzo 1941

Toschi Cesare

Portomaggiore (FE)
Maggiore s.p.e.
pilota
C.te 116° gr. 37° stormo
Arma Aeronautica
Cielo del mediterraneo
9 luglio-19 novembre 1941

Trucchi Vittorio

Forlì
Capitano cpl.
6° Rgt. bersaglieri
quota 331,7
Russia
27 agosto 1942

Vellani Dionisi Franco

Bologna
Capomanipolo
M.V.S.N.
corrispondente di guerra
fronte del Don
Russia
13-16 giugno 1942 

Viali Corrado

San Lorenzo (FO)
Caporalmaggiore
46° Rgt. artiglieria
Div. Motoriz. "Trento"
Got el Meruah (Africa sett.)
28 maggio 1942

Zamboni Aurelio

Berra (FE)
Caporale
9° Rgt. bersaglieri
Sidi Breghis (Africa Sett.)
12-15 dicembre 1941


Zamboni Luigi

Bologna
Capitano di corvetta s.p.e.
C.te torpediniera "Uragano"
Marina Militare
Canale di Sicilia
3 febbraio 1943

       

note:
la sigla s.p.e. dopo il grado militare significa in servizio permanente effettivo.
note: la sigla cpl. dopo il grado militare significa Ufficiale di complemento.
note: la dicitura "vivente" indica che è stato decorato vivente, dove non indicato, si intende decorato "alla memoria".

note: Camicia Nera, grado della Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale, corrispondente al grado dell'Esercito di Soldato.
note: Capomanipolo, grado della Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale, corrispondente al grado dell'Esercito di Tenente.
note: Console, grado della Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale, corrispondente al grado dell'Esercito di Colonnello.
note: Legione, equivale nella terminologia dell'Esercito a Reggimento.
La fotografia di Scialdone Antonio, pubblicata il 15 febbraio 2011, è stata gentilmente concessa dal Cap. Aleardo Maria Cingolani, Presidente dell'Istituto Nastro Azzurro di Rimini.

La fotografia di Zamboni Aurelio, pubblicata il 1° aprile 2011, è pervenuta da Mario Gallotta.
La fotografia di Massa Sergio, pubblicata il 15 settembre 2011, è pervenuta da Mario Gallotta.
(1) La M.O. Franco Bughetti è deceduto a Imola....non abbiamo trovato la data....
(2) La M.O. Enelio Franzoni è deceduto a Bologna il 5 marzo 2007.
(3) La M.O. Antonio Scialdone e deceduto a La Spezia il 7 febbraio 1998.

 

militari decorati di Medaglia d'Oro nella guerra di liberazione 1943-1945

Accorsi Ettore padre Giacinto
(padri domenicani)
San Carlo di Sant'Agostino (FE)
58ª Sezione Sanità "Taro"
Francia-Polonia-Germania, settembre 1943-settembre 1945

Boldrini Arrigo

Ravenna
Tenente cpl. fanteria
Ravenna-Porto Corsini
15 novembre-
7 dicembre 1944
decorato vivente
(1)

Cai Primo

Dovadola (FO)
Soldato fanteria
Divisione "Acqui"
poi formazioni partigiane
Cefalonia
21 settembre 1943 

Calari Monaldo

Anzola dell'Emilia (BO)
Soldato
35° Rgt. fanteria
Commissario politico
Casteldebole (BO)
30 ottobre 1944


Corbari Sirio (Silvio)

Faenza (RA)
Soldato geniere
C.te Btg. "Corbari"
Cà Cornio di Modigliana (RA)
18 agosto 1944

Fabbri Paolo

Conselice (RA)
Soldato fanteria
brigata "Matteotti"
Appennino tosco-emiliano
Gaggio Montano (BO)
14 febbraio 1945

Fogli Edgardo

Comacchio (FE)
Finanziere
Guardia di finanza
35ª brigata Garibaldi
Comacchio
29 gennaio 1945

Frignani Giovanni

Ravenna
Ten. Colonnello s.p.e.
Carabinieri
Fosse Ardeatine (Roma)
settembre 1943-
24 marzo 1944

Govoni Aladino

Tamara di Copparo (FE)
Capitano cpl.
1° Rgt. granatieri
Roma-fosse ardeatine
settembre 1943-
24 marzo 1944

Jacchia Mario

Bologna
Capitano cpl.
6° Rgt. alpini 
C.te formazioni partigiane nord Emilia
Emilia, 20 agosto 1944

Lega padre Igino
(gesuiti)

Brisighella (RA)
C.do Marina Lero
Mare Egeo, isola di Lero, 8 settembre-16 novembre 1943

Li Gobbi Alberto

Bologna 
Capitano s.p.e.
Stato Maggiore Artiglieria
Italia occupata
5 dicembre 1943-
21 agosto 1944
decorato vivente
 (2)

Lossanti Libero

Bologna
Capitano cpl.
Artiglieria
C.te 4ª brigata Garibaldi
Palazzuolo di Romagna (FI)
15 giugno 1944 


Manzelli Giuseppe - inserita fotografia

Mercato Saraceno (FO)
Ten. Col. s.p.e.
C.te 1° Battaglione
120° Rgt. fanteria
Div. "Emilia"
Gruda (Albania)
9-10 settembre 1943
decorato vivente
(3)



(3)

Masetti Corrado

Zola Predosa (BO)
Soldato fanteria
C.te 63ª brigata Garibaldi
Castel Debole (BO)
30 ottobre 1944


Mazzocca Manfredi - inserita fotografia

Bologna
Allievo uff. cpl. pilota
Arma Aeronautica
vice c.te brig. partigiana
Rotve (Slovenia-Jugoslavia)
23 marzo 1945

Mazzolani Renato

Forlì
Capitano s.p.e.
Corpo reale equipaggiamenti marittimi
La Spezia
ottobre 1943-
24 febbraio 1945

Musolesi Mario

Vado Monzuno (BO)
Soldato carrista
C.te brigata Stella Rossa
Cadotto di Marzabotto (BO)
29 settembre 1944

Palmieri Giovanni

Bologna
C.le Alpini 
Allievo Ufficiale cpl.
36ª brigata "Bianconcini"
Cà di Guzzo (Romagna)
30 settembre 1944

Pasi Mario

Ravenna
Tenente cpl. medico
7° Rgt. alpini 
brigata "Mazzini"
Belluno
10 marzo 1945

Pivari Olao

Formignana (FE)
Sergente fanteria
35ª brigata Garibaldi
Codigoro-Ariano (FE)
15 febbraio 1945 


Rizzieri Bruno

Ferrara
Aviere
Arma Aeronautica
35ª brigata Garibaldi
Ferrara
30 aprile 1944

Sabatucci Francesco

Bologna
Sottotenente cpl.
Rgt. corazzato "lancieri  Vittorio Emanuele II"
C.te brigata Garibaldi "Padova"
Ponte della Priula (PD)
19 dicembre 1944


Sarti Primo

Ravenna
Tenente di vascello s.p.e.
C.te torpediniera "Adda"
Marina Militare
Mar Tirreno
10 aprile 1944

Spazzoli Antonio - inserita fotografia

Coccolia (RA)
soldato fanteria 1915-18
(mutilato)
formazione "Corbari"
Romagna 8 settembre 1943-
Coccolia 19 agosto 1944


Suzzi Walter

Ravenna
Marò servizi vari
Marina Militare
8ª brigata Romagna
Zona di Ravenna
settembre 1943-
17 luglio 1944
 

Tavernari Sergio

Forlì
Allievo Ufficiale cpl.
telegrafista presso il
C.do Alleato
Pescia-Bologna-Milano
gennaio-maggio 1944
 

Tumiati Francesco

Ferrara
Sottotenente cpl.
32° Rgt. carristi
C.te distaccamento
brigata Garibaldi "Pesaro"
Cantiano (PS)
17 maggio 1944


   

 

 
 

note:
la sigla s.p.e. dopo il grado militare significa in servizio permanente effettivo.
note: la dicitura "vivente" indica che è stato decorato vivente, dove non indicato, si intende decorato "alla memoria".

La fotografia di Tumiati Francesco, pubblicata il 1° aprile 2011, è pervenuta da Mario Gallotta.
(1) La M.O. Arrigo Boldrini è deceduto a Ravenna il 22 gennaio 2008.
(2) La M.O. Alberto Li Gobbi è deceduto a Milano il 4 maggio 2011.
(3) La fotografia di Manzelli Giuseppe, inserita il 1° aprile 2016, è stata gentilmente concessa dal pronipote Fabrizio Bruni, che ne mantiene la proprietà e ne vieta la riproduzione senza autorizzazione scritta. La M.O. Giuseppe Manzelli è deceduto a Roma il 5 marzo 1963.

 

civili decorati di Medaglia d'Oro per azioni militari nella guerra di liberazione 1943-1945

Bandiera Irma

Bologna
Staffetta
7ª brigata GAP
Meloncello (BO)
14 agosto 1944

Bastia Mario

Bologna
militante Partito d'Azione
Bologna
20 ottobre 1944

 

Bedeschi Ines

Conselice (RA)
Staffetta
C.do Emilia-Romag.
Riva del Po (PR)
28 marzo 1945

Bentivogli Giuseppe

Molinella (BO)
brigata "Matteotti"
Bologna
20 aprile 1945

Berni Luigi - inserita fotografia

Bagno di Romagna (FO)
osservatore/informatore
Passo delle Radici
Appennino Modena-Lucca
29 settembre 1944


Bonvicini Otello

Bologna
C.te 3ª brigata "Matteotti"
Bologna
19 aprile 1945

Calderoni Amos

Alfonsine (RA)
C.te 12ª compagnia
8ª brigata "Romagna"
Biserno (FO)
12 aprile 1944

Calzolari Alfredo

Molinella (BO)
brigata "Matteotti" pianura
Molinella
8 settembre 1943-
17 aprile 1945 


Calzolari Francesco

Marzabotto
brigata "Stella Rossa"
Vedegheto di Savigno (BO)
24 giugno 1944

Cerbai Giovanni

Camugnano (BO)
Vice C.te 62ª brigata Garibaldi
Bologna
8 settembre 1943-
9 dicembre 1944


Costa padre Antonio
(Certosino)

Massa Lombarda (RA)
formazione "Pippo"
Certosa di Lucca
settembre 1943-
settembre 1944

Dalmonte Marino

Imola (BO)
7ª brigata GAP
Cà Gennasia (BO)
6 ottobre 1944

Degli Esposti Gabriella

Crespellano (BO)
Gruppi Difesa Donne
Castel Franco Emilia (MO)
17 dicembre 1944

Drusiani Dante

Porretta Terme (BO)
7ª brigata GAP
Bologna
31 dicembre 1944


Enriquez Annamaria

Bologna
Giustizia e Libertà
Firenze
15 maggio-12 giugno 1944

Fava Licurgo Angelo

Medicina (BO)
5ª brigata "Bonvicini"
Medicina
29 settembre 1944


Fornasini don Giovanni
sacerdote

Lizzano in Belvedere (BO)
S.Martino di Caprara (BO)
13 ottobre 1944

Gualandi Andrea

Dozza (BO)
36ª brigata Garibaldi
Modigliana (RA)
9 aprile-14 ottobre 1944

Lori Terzo

Alfonsine (RA)
8ª brigata Garibaldi "Romagna"
Biserno (FO)
12 aprile 1944

Marchioni Rossano

Gaggio Montano (BO)
brigata "Montagna"
Monte Belvedere-Monte Castello (BO)
29 settembre 1944


Martini Giovanni

Bologna
C.te 7ª brigata GAP
Bologna
14 dicembre 1944

Meliconi Massimo

Bologna
7ª brigata GAP
Bologna
16 aprile 1944

Paglia Giorgio

Bologna
53ª brigata Garibaldi
Costa Volpino (BG)
21 novembre 1944

Rivalta Domenico

Imola (BO)
Comitato Partito Comunista
Imola
9 settembre 1943-
12 aprile 1945

Rossi Gastone

Marzabotto (BO)
brigata "Stella Rossa"
Marzabotto
3 settembre 1944


Ruscello Rino

Imola (BO)
7ª brigata GAP
Cà Gennasia
Imola (BO)
6 ottobre 1944


Tosarelli Bruno

Castenaso (BO)
C.te 6° Raggr. SAP
Bologna
settembre 1943-
5 ottobre 1944
 

Versari Iris

Portico S. Benedetto (FO)
staffetta poi combattente banda "Corbari"
Terra di Romagna
9 settembre 1943-
18 agosto 1944

Zolli Armando

Gaggio Montano (BO)
7ª brigata Garibaldi
Fanano (MO)
27 settembre 1944


 

 
note:
la dicitura "vivente" indica che è stato decorato vivente, dove non indicato, si intende decorato "alla memoria".

Paglia Giorgio era figlio di Guido, Medaglia d'Oro "alla memoria" Caduto il 27 febbraio 1936 nella campagna coloniale d'etiopia.

 

decorati di Medaglia d'Oro in azioni militari dopo il 1945

Gonelli Giorgio

Mirabello (FE)
Capitano s.p.e.
pilota
Arma Aeronautica
Kindu (ex Congo)
11 novembre 1961

Parmeggiani Amedeo

Bologna
Maggiore s.p.e.
pilota
Arma Aeronautica
Kindu (ex Congo)
11 novembre 1961

     
note: la sigla s.p.e. dopo il grado militare significa Ufficiale in servizio permanente effettivo
note: la dicitura "vivente" indica che è stato decorato vivente, dove non indicato, si intende decorato "alla memoria".