albo d’oro della Sezione ANA bolognese romagnola

le nostre Medaglie d’Argento al valore militare
nella guerra 1915 - 1918
di Giuseppe Martelli


Le medaglie d’argento sono riferite solo a quelle ottenute in servizio nei Reparti Alpini sono state verificate anche con ricerca sulla “Gazzetta Ufficiale” del Regno d’Italia.
Diversi si fregiano oltre alla Medaglia d’Argento anche di Medaglia di Bronzo o Croce di Guerra.

pagina aggiornata al 1° dicembre 2018

Alleori Alberto

Bologna
Capitano
3° Rgt. Alpini
Btg. "Val Dora"
C.te 232
ª comp.
Monte Ortigara
19 giugno 1917

"alla memoria"

Arrivabene Ugo

Ferrara
Sottotenente
3° Rgt. Alpini
Punta Zellonkofen
29 giugno 1916
(reduce decorato vivente)

Alvisi Gualtiero

Imola (Bologna)
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “Verona”
Dosso del Romit (Ala)
16 agosto 1915

(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1922

Argan Carlo

Rimini (Forlì)
Sottotenente
Artiglieria someggiata
Batteria someggiata
Vallarsa 25 giugno 1916, Monte Trappola 9 luglio 1916
(reduce decorato vivente)

Bacchetti Ugo

Bagni della Porretta (Bologna)
Aspirante Ufficiale
6° Rgt. Alpini
Btg. "Val Brenta"
Col della Beretta
26 novembre-11-12 dicembre 1917
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923

   

Balbo Italo

Quartesana (Ferrara)
Tenente
7° Rgt. Alpini
Btg. “Pieve di Cadore”
Dosso Casina
luglio-agosto 1918
Monte Valderoa
27 ottobre 1918

(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)
vedi nota fondo pagina)


Benedetti Sartorini Tito

Bologna-
Tenente
3° Rgt. Alpini
Dosso Nozzolo
3 ottobre 1918
“alla memoria” 

Beretta Giuseppe

Ferrara
Sottotenente
994ª Btr. da Montagna
Coni Zugna
30 maggio 1916
“alla memoria”

Bertola Silvio

Bologna
Sottotenente
3° Rgt. Art. Mont.
Monte Majo
30 agosto 1918
“alla memoria” 

Bolognesi Giovanni (5)

Pianoro (Bologna)
Tenente medico
7° Rgt. Alpini
Col del Cuck (Feltre)
25-31 ottobre 1918

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923 

Bonucci Arturo

Bologna
Capitano Alpini
pilota d'idrovolante
stazione aeronautica Valona
Basso Adriatico
maggio-dicembre 1917
gennaio-luglio 1918
(due medaglie)
(reduce decorato vivente)

Bricola Giuseppe

S. Giorgio di Piano (Bologna)
Tenente
5° Rgt. Alpini
Btg. "Morbegno"
Monte Fior
5-7 giugno 1916
“alla memoria” 

Bubani Ermenegildo

Riolo Bagni (Ravenna)
Tenente
3° Rgt. Alpini
Monte Asolone (Grappa)
20 dicembre 1917

(reduce decorato vivente)

 

 

Calderoni Antonio

Faenza (Ravenna)
Sototenente
4° Rgt. Alpini
Btg. “Aosta”
Coston del Lora
10 settembre 1916
“alla memoria”

Casadei Guglielmo

Coriano (Forlì)
Artigliere
1° Rgt. Art. Montagna
Bainsizza-Tagliamento
24-31 ottobre 1917
(reduce decorato vivente)


Cassan Carlo

Rimini
Tenente
5° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Suello"
Monte Pasubio
19 settembre 1916
“alla memoria”

Castellano Leonardo

Rimini (Forlì)
Tenente
1° Rgt. Art. Montagna
Monte Zebio - Asiago
10 giugno 1917

Cavara Nello

Bologna
Sottotenente
5° Rgt. Alpini
Passo Presena
25 maggio 1918
“alla memoria”

Cavalieri Olindo

Sasso Marconi (Bologna)
Sergente
6° Rgt. Alpini
Btg. “Verona”
58ª compagnia
La Montagnola (Piave)
26-28 ottobre 1918

(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1922 

Cavallazzi Edgardo

Bologna
Sottotenente
1° Rgt. Alpini
Monte Majo
17-18 ottobre 1917
(reduce decorato vivente)

Cavalli Arturo

Castiglione dei Pepoli (Bologna)
Alpino
1358ª cmp. mitraglieri alpini
Monte Solarolo
27 ottobre 1918
“alla memoria”  

Cobianchi Antonio

Argenta (Ferrara)
Capitano s.p.e.
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Baldo"
C.te 92ª compagnia
Monte Campigoletti
22 luglio 1916
Monte Ortigara
10 giugno 1917
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Colombo Aldo

Bologna
Tenente
3° Rgt. Art. Montagna
89ª batteria
Madoni - Altopiano Bainsizza
29 settembre 1917
(reduce decorato vivente)

Costa Vincenzo

Forli
Capitano
1° Rgt. Alpini
Monte Cukla
10 maggio 1916

(reduce decorato vivente)

Dazzani Egisto

Casalfiumanese (Bologna)
Alpino
7° Rgt. Alpini
Btg. “Val Cismon”
Monte Solarolo (Grappa)
25 novembre 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1928  

De Luca Gustavo

Massa Lombarda (Ravenna)
Tenente
52° Reparto Assalto Alpini
Portocche Saibena
11 ottobre 1918

(reduce decorato vivente)



d’Havet Achille

Bologna
Capitano s.p.e.
3° Rgt. Alpini
Btg. “Susa”
C.te 102ª compagnia
Contrafforte di Monte Nero
31 maggio 1915
Monte Nero
16 giugno 1915
(2 medaglie) .
(reduce decorato vivente)

(2)

Donà Gino

Bologna
Capitano
5° Rgt. Alpini
Btg. "Tirano"
C.te Compagnia
Monte Nero
16 settembre 1916
(reduce decorato vivente)

Dotti Sebastiano

Rocca S. Casciano (Forlì)
Aspirante Ufficiale medico
2° Rgt. Alpini
Cima Tre Pezzi-Roana (Vicenza)
8 gennaio 1918

(reduce decorato vivente)

Fontana Franco

Imola (Bologna)
Capitano compl.
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Berico"
C.te compagnia mitraglieri
Monte Cornone
10 febbraio 1918

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923

Foschini Federico

Savignano di Romagna (Forlì)
Tenente
1° Rgt. Art. Montagna
C.te Batteria
Passo dei Segni
14 agosto 1918
“alla memoria”


Galletti Arturo

Lugo di Romagna (Ravenna)
Tenente
5° Rgt. Alpini
Btg. "Val d'Intelvi"
Crozzon del Diavolo
10 maggio 1916
(reduce decorato vivente)

Galloni Oscar

Ferrara
Aspirante ufficiale
6° Rgt. Alpini
Altopiano di Bainsizza
29-31 agosto 1917
(reduce decorato vivente)

Gambara Gastone

Imola (Bologna)
Capitano s.p.e.
29° Reparto d'Assalto "fiamme verdi"
Val Lagarina-aprile 1918
Costone di Zugna -23 maggio 1918
poi Maggiore
Val d'Adige-2 novembre 1918

(3 medaglie)
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923

Garattoni Agide

Rimini (Forlì)
Tenente
6° Rgt. Alpini
Roccione Sora-Alpi Cosmagnon-Monte Pasubio
10 settembre 1916
(reduce decorato vivente)

Ghini Giovanni (0)

Montiano (Forlì)
Tenente
1° Rgt. Art. Mont.
Passo dell'Agnella
17 giugno 1917
“alla memoria”
(vedi nota fondo pagina)

Giordani Domenico

Budrio (Bologna)
Sottotenente
7° Rgt. Alpini
Btg. "Cadore"
20 luglio 1915

Monte Piana
"alla memoria"

Goldoni Luigi

Bologna
Tenente
29° Reparto Assalto Alpini
Zugna Torta
23 maggio 1818
Dosso Alto di Zurez
3 agosto 1918
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Grandi Dino

Mordano (Ravenna)
Capitano compl.
X° Gruppo Alpini
Monte Cornone
18 gennaio 1918

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923

Greppi Enrico

Bologna
Sottotenente
5° Rgt. Alpini
Btg. "Vestone"
Monte Ortigara
15 giugno 1917
(reduce decorato vivente)

Guarini Vittorio

Forlì
Asp. Ufficiale
III Reparto d'Assalto
4° Gruppo Alpino
Ponte di Vidor
10 novembre 1917

(reduce decorato vivente)

Jacchia Mario

Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “M.te Berico”
Forte Matassone-26 giugno 1916
Tenente
Monte Cukla -25 ottobre 1917

(2 medaglie)

(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1922
Caduto poi come partigiano nell'agosto 1944, decorato di Medaglia d'Oro "alla memoria"
   

 

 

Lenzi Arturo

Castel di Casio (Bologna)
Caporale
3° Rgt. Alpini
Selletta Vodice
18 maggio 1917

Lenzi Eugenio

Camugnano (Bologna)
Alpino
6° Rgt. Alpini
Monte Badenecche
4 dicembre 1917
“alla memoria”

Livi Camillo

Bologna
Tenente
1° Rgt. Art. Mont.
Sober - Vertoiba
11-12 ottobre 1916
(reduce decorato vivente)

Lombardini Mario

Santarcangelo di Romagna (Forlì)
Tenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Bassano"
Monte Ortigara
19 giugno 1917
(reduce decorato vivente)

Malavolti Giuseppe

Fontanelice (Bologna)
Alpino
348ª cmp. mitraglieri alp.
Monte Solarolo
25 ottobre 1918
“alla memoria”

Maltoni Luigi

Terra del Sole e Castrocaro (Forlì)
Caporale
5° Rgt. Alpini
Btg. "Vestone"
Cima Vies-Val di Ledro
1° dicembre 1915
"alla memoria"

Mancini Amedeo

Cesena (Forlì)
Capitano s.p.e.
C.te 283ª compagnia
Btg. "Pallanza"
4° Rgt. Alpini
Asolone del Grappa
18 dicembre 1917

(reduce decorato vivente)

Manini Germano

Consandolo (Ferrara)
Sottotenente
7° Rgt. Alpini
Btg. “Pieve di Cadore”
Monte Cristallino
21 ottobre 1915
“alla memoria” 

(vedi nota fondo pagina)

Montanari Augusto

Bologna
Aspirante Ufficiale
5° Rgt. Alpini
Fontanasecca (Grappa)
21 settembre 1917
"alla memoria"

Montanari Tito

Bagnacavallo (Ravenna)
Sottotenente
1° Rgt. Alpini
Btg. "Val d'Arroscia"
Monte Cucco di Pozze
8 luglio 1916
“alla memoria”

Massano Gino (3)

Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “Monte Berico ”
Altipiano di Bainsizza
30 agosto 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923

 

 

Omati Pietro

Bologna
Tenente
3° Rgt. Art. Mont.
15° Gr. Someggiato
Komarie
23 agosto 1917

Palmieri Gian Giuseppe

Bologna
Sottotenente medico
6° Rgt. Alpini
Btg. “Vicenza”
Monte Trappola
28 giugno 1916

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923


Patroni Alfredo

Bologna
Capitano s.p.e.
4° Rgt. Alpini
Btg. “Intra”
Adamello-29 aprile 1916
Corno di Cavento-15 giugno 1917
Cresta Cresena-25 maggio 1918

(3 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Petrucci Erminio

Cesena (Forlì)
Sottotenente
1° Rgt. Art. Mont.
Alpi Miesnotta
23-26 agosto 1916

(reduce decorato vivente)

Piazza Guido

Ravenna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Vicenza"
Monte Corno
3 luglio 1916
“alla memoria” 

Quintavalle Noël

Ferrara
Sottotenente
3° Rgt. Alpini
Btg. “Exilles”
33ª compagnia
Monte Nero
3 luglio 1915

(reduce decorato vivente)

Rambaldi Giuseppe

Ravenna
Colonnello s.p.e.
C.te 1° Gruppo Alpini
M.te Barbaria, M.te Cen.. M.te Arten
27-30 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Ravaglioli Aldo

Modigliana (Forlì)
Tenente
8° Rgt. Alpini
Monte Solarolo
11-14 dicembre 1917 
(reduce decorato vivente)

Rizzi Raffaele (6)

Monteveglio (Bologna)
Alpino
6° Rgt. Alpini
Btg. "Verona"
Montagnola (Piave)
28 ottobre 1918
"alla memoria"

Roversi Antonio

Pieve di Cento (Bologna)
Sottotenente medico
6° Rgt. Alpini
Btg. “Vicenza”
Monte Cornone
10 febbraio 1918

(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1922 

Rustichelli Domenico

Faenza (Ravenna)
Caporale
6° Rgt. Alpini
Settolo di Sopra (Valdobbiadene)
27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Santini don. Giovanni

Cesena (Forlì)
Tenente Cappellano
7° Rgt. Alpini
Btg. “Val Cismon”
Valderoa-Grappa
17 dicembre 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923 

Scaglia Carlo

Modigliana (Forlì)
Tenente s.p.e.
1° Rgt. Alpini
Btg. speciale “Bes”
Monte Cukla
28 agosto-9 novembre 1915
(reduce decorato vivente)
Caduto poi il 21 gennaio 1943 in Russia, decorato di Medaglia d'Argento "alla memoria"

Scagliarini Vittorio

S. Giovanni in Persiceto (Bologna)
Artigliere
2° Rgt. Art. Mont.
Cima Cadis - Tonale
13 giugno 1918
“alla memoria”

Seganti Mario

Savignano di Romagna (Forlì)
Capitano
5° Rgt. Alpini
Btg. "Stelvio"
Col Caprile
20 dicembre 1917
“alla memoria” 

Simoni Paolo

Verghereto (Forlì)
Alpino
4° Rgt. Alpini
Monte Vodige
!9-20 maggio 1917
"alla memoria" .....

 

 
   

Spadoni Giorgio

Bologna
Tenente
3° Rgt. Art. Mont.
Altopiano Asiago
5 dicembre 1917
“alla memoria”

Sportelli Aurelio

Rimini (Forlì)
Tenente Alpini
349ª comp. mitraglieri Fiat
Monte Pleka (Montenero)
25 ottobre 1917


Taddei Alfredo

Bologna
Ten. Colonnello
1° Rgt. Art. Montagna
Pasubio
giugno-ottobre 1916
(reduce decorato vivente)

Tinti Giorgio (0)

Ozzano dell’Emilia (Bologna)
Tenente
1° Rgt. Alpini
Monte Ortigara
10-15 giugno 1917
(reduce decorato vivente)
(vedi nota fondo pagina)

Tontini Guerrino

Cesena (Forlì)
Sottotenente s.p.e.
2° Rgt. Art. Mont.
Monte Coston-Grappa
15 giugno 1918

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1946

Turriccia Vittorio (0)

Bologna
Sottotenente
3° Rgt. Alpini
Btg. "Val Pellice"
Monte Asolone
20 dicembre 1917
“alla memoria”
(vedi nota fondo pagina)

Ughi Osvaldo - nuovo inserito

Ferrara
Tenente medico
2° Rgt. Art. da Montagna
Monte Madlessena
27 ottobre 1917
(reduce decorato vivente)

 

 
   

Vaccari Eugenio

Bologna
Tenente
6° Rgt. Alpini
Sella Loppio
16 maggio 1916
(reduce decorato vivente)

Vecchi Gregorio

Castelfranco nell'Emilia (Bologna) (1)
Tenente s.p.e.
C.te 132ª Cmp.
Btg. “Monte Levanna”

4° Rgt. Alpini
Dolje (oggi Slovenia)
28 settembre 1915
poi Maggiore s.p.e.
C.te Btg. "Aosta"
4° Rgt. Alpini
Monte Solarolo
24-27 ottobre 1918
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Venturi Giulio

Bologna
Tenente s.p.e.
Rgt. Alpini
Selletta Vodice
19 maggio 1917
(reduce decorato vivente)

Venturi Lino

Bologna
Sottotenente
3° Rgt. Alpini
Kozliak (Monte Nero)
3 giugno 1915
(reduce decorato vivente)

Zarri Arturo Guido

Baricella (Bologna)
Artigliere
3° Rgt. Art. Mont.
Torrente Resper
27 ottobre 1918
“alla memoria”

 

note:
Alvisi Gualtiero
è stato il primo Capogruppo della Sezione nel 1924 fondatore del Gruppo Alpini di Imola ed è stato anche Presidente di Sezione 1962-63.
Balbo Italo caduto nel giugno nel 1940 come Maresciallo dell’Aria, è stato insignito di Medaglia d’Oro al valore militare “alla memoria”.
Bolognesi Giovanni è stato Capogruppo dal 1934 al 1943 del Gruppo Alpini di Pianoro.
Nella casa di Bricola Giuseppe a San Giorgio di Piano vi è ancora oggi una lapide a ricordo posta negli anni ’30 per iniziativa della Sezione.
(0) A Ghini Giovanni quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1919, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Medicina e Chirurgia.
(0) A Manini Germano quale studente caduto in guerra, l'Università di Ferrara in data 9 dicembre 1917, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Giurisprudenza, inoltre è intitolata una via a Ferrara.
A Mazzoli Carlo è intitolato il Gruppo Alpini di Cesena.
A Ravaglioli Aldo è intitolato il Gruppo Alpini di Modigliana (Forlì-Cesena).
Le segnalazioni di Alleori, Cavara, Foschini, sono pervenute dal Gen. Pier Luigi Cavallari, già Capogruppo Alpini di Ferrara.
La segnalazione di Casadei, D’Havet, Dotti, Giannese, Livi, Lombardini, Mancini, Massano, Simoni, Sinigalia, è pervenuta da Mario Gallotta.
La fotografia di Amedeo Mancini, inserita il 15 gennaio 2010, è pervenuta da Mario Gallotta.
(2) La fotografia di Achille D'Havet è stata gentilmente concessa da Pierluigi Scolè, tratta dal suo libro "16 giugno 1915: gli alpini alla conquista di Monte Nero", il Melograno Editore - Bollate (MI) - settembre 2005.
La fotografia di Sinigalia Nereo è tratta dal sito : certosa.cineca.it
Nota inserita il 1° dicembre 2008. Dall'elenco aggiornato, è stato tolto il nominativo di Ugolini Luigi in quanto in precedenza erroneamente indicato quale decorato di Medaglia d'Argento, in realtà è decorato di Medaglia di Bronzo come risulta dalla copia originale dello Stato di Servizio pervenutomi dal mio principale collaboratore dott. Mario Gallotta del Gruppo Alpini di Ferrara.
Le fotografie di: Ghini e Turriccia, inserite in data 1 luglio 2010, sono pervenute da Mario Gallotta.
A Maltoni Luigi è intitolata una via nel paese natale, oggi denominato Castrocaro Terme-Terra del Sole (FC)
(1) Castelfranco nell'Emilia poi Castelfranco Emilia, fino al 1929 è stato un comune della provincia di Bologna poi transitato in provincia di Modena. Il nominativo di Gregorio Vecchi è stato segnalato dall'amico Ettore Avietti già vicepresidente della Sezione ANA di Pavia ed oggi (2014) coordinatore del 2° raggruppamento di Protezione Civile A.N.A.
La fotografia di Tinti Giorgio è stata rintracciata da Mario Gallotta.
(0) A Tinti Giorgio, quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 28 dicembre 1929, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Agraria.
(0) A Turriccia Vittorio quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1918, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Giurisprudenza.
Scovero Giovanni in precedenza erroneamente indicato nato a Bologna, in realtà era nato a Genova poi residente a Bologna, quindi è stato aggiunto fra i nati "fuori territorio". Le notizie aggiornate sono state rintracciate da Mario Gallotta.
(3) Massano Gino, precedentemente indicato nato a Roma, come risulta sulla Gazzetta Ufficiale nella motivazione della medaglia d'argento, in realtà era nato il 3 dicembre 1887 a Bologna, poi nel 1909 lascia la nostra Università e la città per trasferirsi a Roma e viene quindi iscritto a quel Distretto Militare. La sua figura è già ricordata nel sito al link : Massano-Gino. La rarissima fotografia è stata gentilmente concessa dal nipote avv. Mario Massano di Roma (nipote di Mario fratello di Gino), della quale mantiene la proprietà con divieto di riproduzione.
(5) La fotografia di Bolognesi Giovanni è stata gentilmenbte concessa dal nipote Pietro Ghirelli (la nonna era sorella di Giovanni). Il nipote Pietro ci fa presente questa triste storia famigliare : il figlio del prozio dott. Bolognesi, Pietro "Pierino" nato nel 1924, studente di medicina, fece parte della Brigata partigiana Stella Rossa Lupo. Durante uno scontro a fuoco del 29 settembre 1944 contro i tedeschi, rimase gravemente ferito e poi dato per disperso (il suo corpo non è mai stato ritrovato). Il luttuoso fatto è avvenuto a breve distanza dalla data di morte del padre.
(6) La fotografia di Rizzi Raffaele, di proprietà della sig,ra Paola Finelli, è stata gentilmente concessa dal socio amico degli alpini Claudio Cavallieri anche a nome del Gruppo Alpini di Crespellano (Valsamoggia) Bologna.



Decorati di Medaglia d’Argento nati “fuori territorio” bolognese romagnolo poi residenti.

Ho ritenuto anche ricordare quei decorati, che pur non essendo nati nel nostro territorio, qui hanno risieduto.

Albiero Francesco

Arzignano (Vicenza)
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Berico"
Monte Cimone
23 luglio 1916

(reduce decorato vivente)

Armani Armando

Senigallia (Ancona)
Resid. a Poggio Renatico (FE)
Capitano s.p.e.
7° Alpini
Osservatore e Pilota di aeroplano
Cielo del Trentino
aprile-ottobre 1916
Maggiore s.p.e.
7° Rgt. Alpini
Osservatore e Pilota di aeroplano
Cielo dell'Istria e del Carso
agosto-settembre 1917
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Auguadri Adriano (5)

Como
Resid. a Bologna (1934-1939)
Tenente
5° Rgt. Alpini
Btg. "Morbegno"
Passo Presena
25-26 maggio 1918
(reduce decorato vivente)
Caduto poi il 4 aprile 1941 sul fronte greco, decorato di Medaglia d'Oro "alla memoria"

Battisti Emilio

Milano
Resid. a Bologna (1952-1971)
Capitano s.p.e.
5° Rgt. Alpini
Btg. “Val Chiese”
Corno di Cavento
15 giugno 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1952

Bergamo Guido

Montebelluna (Treviso)
Resid. a Bologna
Capitano
8° Rgt. Alpini
Btg. “Val Natisone”
C.te 216ª Cmp.
Conca di Fozaso-11 novembre 1917
Col dell'orso-25 novembre 1917
Porte di Salton-11 dicembre 1917
(3 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Besini Carlo

Gragnano Trebbiense (Piacenza)
Resid. a Ferrara
Tenente
1° Rgt. Alpini
Btg. “Mondovì”
Monte Cukla
16 settembre 1916
(reduce decorato vivente)


SOCIO 1930

Bissolati Leonida

Cremona
Resid. a Bologna
Sergente
4° Rgt. Alpini
MOnte Nero
21 luglio 1915
Campiello
30 maggio 1916
(due medaglie)
(reduce decorato vivente)

Bognetti Mario

Caserta
Resid. a Bologna
Sottotenente medico
8° Rgt. Alpini
Costa Mesole
20 maggio 1916
(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1922

Bonessio Ettore (0)

Torino
Resid. a Bologna
Tenente
4° Rgt. Alpini
Passo di Luznia
(Albania)
21 luglio 1915
"alla memoria"


Cassini Giuseppe

Vigevano (Pavia)
Resid. a Bologna
Tenente medico
7° Rgt. Alpini
Altipiano di Bainsizza
23 agosto 1917

(reduce decorato vivente)

Copetti Giovan Battista

Tolmezzo (Udine)
Resid. a Ferrara
Tenente
3° Rgt. Alpini
Btg. "Exilles"
Coston di Lora
10 settembre 1916
"alla memoria"

   

Dalla Favera Giustino

Valdobbiadene
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Berico"
Monte Maronia
16 maggio 1916
"alla memoria"


 

De Prato Antonio (1)

Zuglio (Udine)
Resid. a Bologna
Capitano
4° Rgt. Alpini
M.te Messovum
(Albania)
23 luglio 1920
(reduce decorato vivente)

SOCIO 1938

Fabbrini Vittorio

Padova
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. Val Brenta”
262ª compagnia
Col della Beretta
26 novembre 1917
Tenente
Passo Paradiso
26 maggio 1918
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1922

Fanin Almonte

Longare (Vicenza)
Resid. a S. Giovanni in Persiceto (BO)
Sergente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Vicenza"
Altopiano dei Sette Comuni
7 luglio 1916
"alla memoria"

Feruglio Egidio

Feletto Umberto, frazione di
Tavagnacco (Udine)
Resid. a Bologna (1932-34)
Tenente
4° Rgt. Alpini
Monte Solarolo
24-27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Fincato Giovanni (4)

Enego (Vicenza)
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Crepaccio-3 giugno 1916
Tenente
6° Rgt. Alpini
1917
Capitano
7 ° Rgt. Alpini
Casenet-Feltre-3 ottobre 1918
(3 medaglie)
(reduce decorato vivente)
Caduto poi come partigiano nell'ottobre 1944, decorato di Medaglia d'Oro "alla memoria"

Fontana Giovanni

Roma
Resid. a Ravenna (1934-37)
Ten. Colonnello s.p.e.
2° Rgt. Art. Mont.
Monte Cornone
28 gennaio 1918
Ponte di Pederobbia -Piave
27-29 ottobre 1918
(due medaglie)
(reduce decorato vivente)

Franco Furio

Torino
Resid. a Bologna
Capitano s.p.e.
3° Rgt. Art. Mont.
Costesin Alto
21 maggio 1916
"alla memoria"

Galizzi Alberto

Thiene (Vicenza)
Resid. a Bologna
Capitano
8° Rgt. Alpini
Btg. "Cividale"
Monte Solarolo
26 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1922



Gianese Gastone

Firenze
Resid. a Bologna
Tenente s.p.e.
6° Rgt. Alpini
Btg. "Val Maira"
C.te
257ª compagnia
Altipiano di Bainsizza
29 agosto 1917
"alla memoria" 



Giangrande Francesco

Castellana (Bari)
Resid. a Bologna
Tenente
29° Reparto d'assalto alpino
Zugna Torta
23 maggio 1918
(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1922

Gori Giovanni

Rep. San Marino
Caporale
7° Rgt. Alpini
Btg. "Feltre"
Monte Valderoa
14-15 dicembre 1917

 

Guidicelli Renzo

Pavullo (Modena)
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Berico"
Monte Pasubio
9 ottobre 1916
"alla memoria" 

Krisar Carlo (0)

Napoli
Resid. a Bologna
Sottotenente
Art. da Montagna
Monte Sober
11 ottobre 1916
"alla memoria"


Lanzoni Giorgio

Mantova
Resid. a Bologna
Maggiore s.p.e.
8° Rgt. Alpini
C.te Btg. "Val Natisone"
Monte Toraro
20 maggio 1916
(reduce decorato vivente)

Liuzzi Giorgio

Vercelli
Resid. a Bologna (1944-45)
Capitano
3° Rgt. Art. Mont.
C.te 34ª batteria
Monte Zebio
19-24 agosto 1917
(reduce decorato vivente)

Loffredo Gaetano

Cagliari
Resid. a Bologna
Sottotenente s.p.e.
1° Rgt. Alpini
Monte Ortigara
11 giugno 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1955

Lunelli Italo

Trento
Resid. a Bologna
Tenente
7° Rgt. Alpini
Monte Fontanel-Val Calerno
12-13 dicembre 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1948

Marangio Vittorio (6)

Napoli
Resid. a Bologna (1936-1940)
Ten. Colonnello s.p.e.
C.te Gruppo Art. Montagna
giugno 1916-novembre 1918
Trentino-Carso-Altopiano Sette Comuni
(reduce decorato vivente)

 

Marinelli Norberto (0)

Senigallia (Ancona)
Resid. a Bologna
Aspir. Ufficiale
6° Rgt. Alpini
Monte Loner
11 giugno 1916
"alla memoria"

Martinelli Pietro (0)

Gragniano di Capannori (Lucca)
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Val Brenta"
262ª compagnia
Cima Cauriol
3 settembre 1916
poi caduto il 23 novembre 1917

Minoja Mario

Pavullo sul Frignano (Modena)
Resid. a Bologna
Sottotenente medico
3° Rgt. Alpini
Monte Vodice
19 maggio 1917
(reduce decorato vivente)

Modena Ugo

Modena
Resid. a Bologna
Capitano s.p.e.
6° Rgt. Alpini
Btg. “Vicenza”
C.te 60ª compagnia
Coston d'Arsiero- 15-17 maggio 1916
Monte Trappola-28 giugno 1916
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923

Mora Manlio

Parma
Resid. a Bologna
Capitano s.p.e.
5° Rgt. Alpini
Pasubio-ottobre 1916
Maggiore s.p.e.
2° Rgt. Alpini
C.te Btg. "Val Maira"
Monte Grappa
ottobre 1917
(2 medaglie)

(reduce decorato vivente)

Moro Federico

Palmanova (Udine)
Resid. a Bologna
Tenente s.p.e.
1° Rgt. Art. Montagna
5ª batteria
Case Rosi
16 aprile 1916
Monte Curiol
2 settembre 1916
(due medaglie)
(reduce decorato vivente)

SOCIO 1949

Musso Renato (6)

Lugo di Vicenza
Resid. Bologna
Tenente alpini
Compagnia Mitragliatrici Fiat
Regioni Ponari
10 giugno 1917
(reduce decorato vivente)

SOCIO 1923

Norcen Antonio Luigi

Feltre (Belluno)
Resid. a Bologna
Capitano s.p.e.
3° Rgt. Art. Mont.
Gr. "Udine"
C.te 18
ª batteria
S. Michele-Cotici
11-12 agosto 1916

(reduce decorato vivente)

Nordio Fabio

Trieste
Resid. a Bologna
Sottotenente
7° Rgt. Alpini
Altipiano di Bainsizza
23 agosto 1917
"alla memoria"

Olivo Oliviero Mario

Trieste
Resid. a Bologna
Alpino
Compagnia volontari alpini "Cadore"
7° Rgt. Alpini
Monte Forame
24 agosto 1916

(reduce decorato vivente)

Parisano Renato

Napoli
Resid. a Rimini
Tenente
7° Rgt. Alpini
Btg. “Feltre”
64ª compagnia
Cima Valderoa
13 dicembre 1917
“alla memoria”
 

Pavoni Giuseppe

Forni di Sopra (Uine)
Resid. a Bologna
Capitano
7° Rgt. Alpini
Btg. "M.te Antelao"
1918

(reduce decorato vivente)

(3)

Periz Leone

Cividale (Udine)
Resid. a Bologna
Tenente
8° Rgt. Alpini
1917
deceduto poi per malattia il 29 novembre 1918 ospedale da campo 063


Perotti Cesare

Udine
Resid. a Bologna
Capitano
7° Rgt. Alpini
Btg. "Val Cismon"
Monte Solarolo
25 novembre 1917
(reduce decorato vivente)

...

Puliti Ugo

Modena
Resid. a Bologna
Tenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Berico"
Monte Cukli
24 ottobre 1917
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923

Ravagli Gaetano

Roma
da genitori di Faenza (RA)
Tenente
3° Rgt. Alpini
Monfenera (Grappa)
18-19 novembre 1917
"alla memoria"

Ravagnan Giuseppe (0)

Chioggia (Venezia)
Resid. a Bologna
Aspirante Ufficiale
1° Rgt. Art. Montagna
Monte Tondo
28 gennaio 1918
"alla memoria"

Reina Giuseppe

Milano
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “M.te Berico”
Monte Sarta- 17 maggio 1916
Tenente
Monte Cimone
23 luglio 1917

(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1926

Righini Cesare

Orbetello (Grosseto)
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “Bassano”
Monte Cukla-14 febbraio 1916
Monte Fossetta-
19 giugno 1916
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1922

Roveroni Riccardo

Padova
da genitori di Ferrara
Sottotenente
3° Rgt. Alpini
Monte Vodice
19 maggio 1917
"alla memoria"

Sala Rosa Ernesto (Emilio) (0)

Suzzara (Mantova)
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. "Sette Comuni"
Monte Badenecche (M.te Grappa)
4 dicembre 1917
“alla memoria”

Scovero Giovanni

Genova
Resid. a Bologna

Tenente
3° Rgt. Art. Mont.
quota 100 di Sabbici (Carso)
4 settembre 1917

(reduce decorato vivente)

SOCIO FONDATORE 1923 (ANAM)  

Sinigalia Nereo

Rubiera (Reggio Emilia)
resid. a Faenza (Ravenna)
Aspirante Ufficiale
7° Rgt. Alpini
Btg. "Feltre"

64ª compagnia
Monte Cima
26 maggio 1916
"alla memoria"

Testi Franco (7)

Potenza
Resid. a Bologna
Capitano s.p.e.
1° Rgt. Alpini
Monte Ortigara
11 giugno 1917
(reduce decorato vivente)

SOCIO 1950

Tugnoli Cesare

Vecchiano (Pisa)
Resid. a Bologna
Asp. Ufficiale
6° Rgt. Alpini
Btg. “Verona”
Malga Zurech o Zures
30 dicembre 1915
“alla memoria” 

Turrini Patrizio

Verona
Resid. a Bologna
Sottotenente
6° Rgt.Alpini
Btg. “Vicenza”
Coston di Lora
10 settembre 1916
Tenente
Altipiano di Bainsizza
29 agosto 1917

(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1922
       


note:
Battisti Emilio
è stato Presidente Onorario della Sezione dal 1952 al 1971.
Besini Carlo Alfonso è stato il primo Capogruppo nel 1931 del Gruppo Alpini di Ferrara.
Bognetti Mario, Fabbrini Vittorio, Righini Cesare, Turrini Patrizio sono stati Soci Fondatori nel 1922 della Sezione ANA Bolognese Romagnola.
Loffredo Gaetano è stato nel Collegio dei Probiviri della Sezione dal 1959 al 1968.
Lunelli Italo è stato Presidente di Sezione dal 1950 al 1952. Nel 1916 era stato decorato di Medaglia d’Oro al valore militare.
A Parisano Renato è intitolata una via a Rimini. La fotografia è pervenuta da Mario Gallotta, Gruppo Alpini Ferrara.
Reina Giuseppe è stato Presidente Nazionale ANA nel 1925 poi Presidente di Sezione nel biennio 1926-27.
La segnalazione di: Bognetti, De Prato, Dotti, Fanin, Feruglio, Fincato, Fontana, Gianese, Liuzzi, Mora, Norcen, Nordio, Olivo, Periz, Puliti, Ravagnan, Sala Rosa, Simoni, Tugnoli, è pervenuta da Mario Gallotta.
(3) La fotografia di Giuseppe Pavoni è stata gentilmente concessa da Dario Fontanive, tratta dal suo libro "figli delle rupi - il battaglione alpini Antelao nella grande guerra" con autorizzazione della proprietaria Anna Maria Bortolot.
(1) De Prato Antonio è stato fra i fondatori nel 1932 del gruppo alpini di Zara ed ha ricoperto la carica di capogruppo fino al 1935, anno in cui è partito per la Campagna dell'Africa Orientale. Non fece più ritorno a Zara. Notizie pervenute dall'amico Matteo Duiella, che ringraziamo, già capogruppo per 25 anni del gruppo alpini di Zara. Noi aggiungiamo che, rientrato nel 1937 e trasferita la residenza a Bologna, è stato Capogruppo dal 1938 al 1943 del Gruppo alpini San Vittore (quartiere di Bologna) e Consigliere sezionale nel biennio 1942-1943. Su L'ALPINO del 1° febbraio 1943 la sezione comunica che è stato promosso Ten. Colonnello.
(4) Fincato Giovanni, raggiunto il grado di Tenente Colonnello nel 6° Rgt. Alpini, con l'8 settembre 1943 entrò nelle fila partigiane. Catturato nel settembre 1944, dopo un mese di sevizie fu barbaramente trucidato. Alla sua memoria venne decretata la Medaglia d'Oro al Valor Militare. L'A.N.A. gli rende onore quale alpino combattente in altre armi o corpi. Vedi anche biografia in questo sito. ( apri biografia )
(5) Auguadri Adriano, cadrà nel 1941 sul fronte greco. Alla sua memoria venne decretata la Medaglia d'Oro al Valor Militare. Vedi anche biografia in questo sito ( apri biografia )
Le fotografie di: Ravagnan e Sala Rosa, sono pervenute da Mario Gallotta.
La nuova fotografia di Besini, è pervenuta da Mario Gallotta.

(6) Musso Renato, nell'albo dei decorati viene indicato nato a Lugo di Ravenna, in realtà era nato a Lugo di Vicenza. Laureato in Giurisprudenza all'Università di Padova inizia la carriera di Pretore ed è assegnato prima alla Pretura di Porretta Terme (Bologna), poi a quella di Bologna città, è stato consigliere di sezione nel periodo 1927-1930.
Le "nuove indicazioni aggiornate" riferite al Reparto di appartenenza di Norcen, sono pervenute da Mario Gallotta.
(0) a Bonessio Ettore quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1919, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Giurisprudenza.
(0) a Krisar Carlo quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 1 gennaio 1919, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Matematica.
(0) a Marinelli Norberto quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1917, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Scienze Agrarie.
(0) a Martinelli Pietro quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1919, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Medicina e Chirurgia.
(0) a Ravagnan Giuseppe quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1919, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Giurisprudenza.
(0) a Sala Rosa Ernesto (Emilio) quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 9 gennaio 1919, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Ingegneria.
(7) Testi Franco con il grado di Generale, ha comandato fra l'altro nel 1943, la Divisione alpina Julia.
(6) Marangio Vittorio, con il grado di Generale era negli anni '30, presidente del Tribunale Militare di Bologna. Non è documentata una sua iscrizione a socio della nostra sezione.