albo d’oro della Sezione ANA bolognese romagnola

le nostre Medaglie d’Argento al valore militare
nella guerra 1940 - 1945
di Giuseppe Martelli



Le medaglie d’argento sono riferite solo a quelle ottenute in servizio nei Reparti Alpini e
sono state verificate anche con ricerca sulla “Gazzetta Ufficiale” del Regno d’Italia e “Gazzetta Ufficiale” della Repubblica Italiana.
Diversi si fregiano oltre alla Medaglia d’Argento anche di Medaglia di Bronzo o Croce di Guerra.

pagina aggiornata il 1° maggio 2017


Antolini Pepino

Bellaria di Rimini (Forlì)
Sottotenente
5° Rgt. Alpini
Btg. “Morbegno”
47ª Compagnia
Monte Guri i Topit
4 aprile 1941
(Grecia)

(reduce decorato vivente)

Balbo Arcangelo

Lugo di Romagna (Ravenna)
Tenente
11° Rgt. Alpini
Btg. “Trento”
28 giugno 1940
(Libia)
“alla memoria”

SOCIO 1933

Baroni Enrico

Comacchio (Ferrara)
Sottotenente
9° Rgt. Alpini
Btg. "Vicenza"
59
ª compagnia
Mali Scindeli
8 marzo 1941
(Grecia)
"alla memoria"

Bassi Giovanni

Bologna
Tenente
3° Rgt. Art. Alp.
C.do Rgt.
20 gennaio 1943
Kopancki
(Russia)
“alla memoria”

Bencini Elio

Rimini -
Tenente
2° Btg. Genio
Div. Alpina “Tridentina”
112
ª compagnia mista telegrafisti e marconisti
Nikolajewka
26 gennaio 1943
(Russia)

(reduce decorato vivente)

 

Bergamaschi Lino

Bologna
S
ottotenente
8° Rgt. Alpini
Ciafra-Martes-Bagia
2 dicembre 1940
(Grecia)
“alla memoria”

Bevilacqua Quinto

Marmorta di Molinella (Bologna)
Partigiano
già Artigliere
3° Rgt. Art. Alpina
fucilato a Torino
il 5 aprile 1944
"alla memoria"

Bianchi Nerio

Bologna
Sottotenente
5° Rgt. Alpini
Btg. “Morbegno”
fronte russo, gennaio 1943
(Russia)
(reduce decorato vivente)

 

Boari Faone Giulio

Marrara (Ferrara)
Capitano
4° Rgt. Alpini
Btg. “Aosta”
C.te 41ª compagnia
Vallone des Moulins
21 giugno 1940
(Fronte Francese)
“alla memoria” 

Calanchi Alessandro

Bologna -
Capitano
4° Rgt. Art. Alp.
Gr.“Mondovì”
C.te 12ª batteria
Nowa Postojalowka
20 gennaio 1943
(Russia)
“alla memoria”

Camera Decio

Bologna -
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “Verona”
Postojalyi
19 gennaio 1943
(Russia)

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1947

Cenci Nelson

Rimini -
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
Btg. “Vestone”
55ª compagnia
Nikolajewka
26 gennaio 1943
(Russia)

(reduce decorato vivente)

Chierici Policarpo

Sant’Agata Bolognese (Bologna)--
Ten. Colonnello
6° Rgt. Alpini
C.te Btg. “Val Chiese”
Bolchoj
fronte russo, settembre 1942
(Russia)
(reduce decorato vivente)


Cornazzani Libero

Vergato (Bologna)
Tenente
1° Rgt. Alpini
Btg. "Ceva"
17-22 gennaio 1943
(Russia)
"alla memoria"

De Barberis Aldo

Ferrara -
Tenente
9° Rgt. Alpini
Btg. “Vicenza”
C.te 61ª compagnia
fronte russo, dicembre 1942-gennaio 1943
(Russia)

Deceduto poi in prigionia
il 31 marzo 1943 nel campo 56, Uciostoje

De Bernardi Giuseppe

Bologna
Sottotenente
1° Rgt. Art. Alp.
Vrbica
23 gennaio 1944
(Montenegro)
"alla memoria"
“disperso”

Del Bianco Fernando (5)

Rimini
Sottotenente
8° Rgt. Alpini

Btg. "Gemona"
71ª compagnia
Novo Postiolonka
20 gennaio 1943
"alla memoria"


inserita fotografia

Dosi Francesco

Lugo di Romagna (Ravenna)
Caporale
5° Rgt. Art. Alp.
Gr. “Belluno”
2 dicembre 1941
Pljevlje
(Balcania)

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1966
(vedi nota fondo pagina)

   

Fabbri Guido

Forlì -
Serg. Maggiore
4° Rgt. Alpini
15 gennaio 1943
Rossosch
(Russia)
“alla memoria”

Fenati Luigi

Bagnacavallo (Ravenna)
Artigliere
1° Rgt. Art. Alp.
20 ottobre 1943
Kunak
(Montenegro)
“alla memoria”

Gariboldi Mario

Bologna
Tenente s.p.e.
5° Rgt. Alpini
C.do Btg. “Edolo”
Nicolajewka
26 gennaio 1943
(Russia)

(reduce decorato vivente)

Guaraldi Agostino

Casumaro (Ferrara) -
Ten. Colonnello
2° Rgt. Alpini
C.te Btg. “Dronero”
fronte russo, 17-27 gennaio 1943
(Russia)
“alla memoria”

Marcarino Ignazio

Ravenna
Sottotenente
6° Rgt. Alpini
quota Padines
20 novembre 1940
(Grecia)

(reduce decorato vivente)


Palumbo Renzo

Bologna
Sottotenente
3° Rgt. Art. Alp.
Gruppo "Udine"
17ª batteria
Olikowakya
18 gennaio 1943
(Russia)
“alla memoria” 
 

Perelli Antonio

Rero (Ferrara)
Maggiore
8° Rgt. Alpini
C.te Btg. “Gemona”
Pindo
28 ottobre-11 novembre 1941
(Grecia)

(reduce decorato vivente)


Rapalli Ovidio

Bologna -
T
enente Medico
1° Rgt. Alpini
1ª Sezione Sanità
fronte russo, gennaio 1943
(Russia)

"alla memoria"

 

Santandrea Giuliano

Faenza (Ravenna)
Sergente Magg.
11° Rgt. Alpini
Novoselè
30 novembre 1940
(Grecia) 

(reduce decorato vivente)

Scaglia Carlo

Modigliana (Forlì)
Colonnello
C.do C..A. Alpino
Rossosch-Ossatdschi
15-21 gennaio 1943
(Russia)
“alla memoria” 

Venturi Augusto

Monte San Pietro (Bologna)
Sergente
2° Rgt. Art. Alp.
Opit, Nikolajewka
20-26 gennaio 1943
(Russia)
"alla memoria"

Zanelli Gustavo

Bologna
M
aggiore
4° Rgt. Alpini
C.te Btg. Sciatori
“Monte Cervino”
Mali Trabescines
17 gennaio 1941
(Grecia)

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1950
(vedi nota fondo pagina)

       
note:
i Reggimenti di Artiglieria da Montagna nella 2^ Guerra Mondiale assumono la denominazione di Artiglieria Alpina.
Balbo Arcangelo (Lino) era in servizio presso il Quartier Generale del Ministero della Regia Aeronautica.
A Dosi Francesco è intitolato il Gruppo Alpini di Lugo di Romagna.
La segnalazione di: Antolini, Bardi, Bassi, Bevilacqua, Bianchi, Bengini, Cenci, De Barberis, De Bernardi, Boari Faone, Gariboldi, Palumbo, Rapalli, è pervenuta dal Mario Gallotta del Gruppo Alpini di Ferrara con ricerca sulla “Gazzetta Ufficiale” della Repubblica Italiana.
La fotografia del Cap. Boari Faone è stata gentilmente concessa dal figlio Ten. Gen. Filippo, per interessamento di Mario Gallotta.
La fotografia del Ten. Bassi Giovanni è stata inviata dal Col. degli alpini Antonio Masciarelli, Capo Sezione Collegamento Forze Terrestri e Navali della Divisione Operazioni Aeree del COFA di Poggio Renatico, Ferrara, e tratta dal libro di Lino Moroni "Tasi e Tira, ricordi di guerra del 3° Rgt. Art. Alpina".
La fotografia di Antolini Pepino è stata gentilmente concessa dal figlio dott. Lorenzo Antolini per interessamento del principale collaboratore al sito dott. Mario Gallotta del Gruppo Alpini di Ferrara.
La fotografia del Ten. Aldo de' Barberis è stata gentilmente concessa dalla figlia Loretta, per interessamento del principale collaboratore al sito dott. Mario Gallotta.
La fotografia di Bencini Elio è pervenuta dal principale collaboratore al sito dott. Mario Gallotta.
La fotografia di Nerio Bianchi è pervenuta dal dott. Mario Gallotta, è stata tratta dal sito web dedicato al Museo degli alpini di Darfo Boario Terme che ha come Presidente l'alpino Gen. C.A. Roberto Scaranari.
La fotografia di Baroni Enrico è pervenuta dal dott. Mario Gallotta, è tratta dal libro di Manuel Grotto "Alpini del Btg. Vicenza", Sezione ANA Vicenza, febbraio 2010.
La fotografia di De Bernardi Giuseppe è stata gentilmente concessa dal fratello Ing. Antonio, per interessamento di Mario Gallotta.
(5) La fotografia di Del Bianco Fernando è stata gentilmente concessa dalla Dott.sa Sandra Marciatori dell'Archivio Storico dell'Università di Bologna, per interessamento di Mario Gallotta.
Zanelli Gustavo è stato Presidente di Sezione 1952–1962.


Decorati di Medaglia d’Argento nati “fuori territorio” bolognese romagnolo poi residenti.

Ho ritenuto anche ricordare quei decorati, che pur non essendo nati nel nostro territorio, qui hanno risieduto.

Annoni Alfredo (0)

Busseto (Parma)
Resid. a Bologna
Sottotenente
7° Rgt. Alpini
Btg. "Cadore"
Sozino - Montenegro
20 luglio 1941
"alla memoria"

Auguadri Adriano

Como
Resid. a Bologna
Capitano c.p.l.
5° Rgt. Alpini
Btg. "Morbegno"
C.te 44ª Compagnia
Monte Guri i Topit
9 marzo 1941
(Grecia)
Caduto poi il 4 aprile, decorato di Medaglia df'Oro "alla memoria"
   

Bardi Alberto

Reggello (Firenze)
Resid. a Ravenna
Sottotenente
9° Rgt. Alpini (Russia)
(reduce decorato vivente)
poi
partigiano combattente
28ª GAP
Sant'Agata Feltria-Ravenna
1943-1945

Battisti Ferruccio

Trento
Resid. a Bologna
Tenente s.p.e.
5° Rgt. Alpini
Btg. "Morbegno"
Quota 926 zona Squimari
24 gennaio 1941
(Grecia)
Caduto poi il 4 aprile, decorato di Medaglia df'Oro "alla memoria"

Cappello Olinto

Cavazzo Carnico (Udine)
Resid. a Bologna
Sottotenente
8° Rgt. Alpini
Btg. "Tolmezzo"
Golubaia Krinizza
24 dicembre 1942
(Russia)
(reduce decorato vivente)

Continenza Michele (0)

L'Aquila
Resid. a Bologna
Sottotenente
8° Rgt. Alpini
Btg. "Gemona"
Nowo Postolajewka
20 gennaio 1943
(Russia)
"alla memoria"

Cosciani Eugenio

Pola
Resid. a Bologna
Tenente medico
8° Rgt. Alpini
Btg. "Tolmezzo"
Erok
8 gennaio 1941
(Grecia)
"alla memoria"

Daz Aldo

Trento
Resid. a Rimini
Sottotenente
2° Rgt. Art. Alpina
Gruppo “Vicenza”
Aiut. Magg. Gruppo
Medio Don, 18-26 gennaio 1943
(Russia)
(reduce decorato vivente)

Focaccetti Concetto

San Ginesio (Macerata)
Resid. a Bologna
Sottotenente veterinario
4° Rgt. Alpini
Btg. "Ivrea"
Montenegro
9 settembre-7 ottobre 1943
"alla memoria"

Fonda Savio Paolo (0)

Trieste
Resid. a Bologna
Sottotenente
9° Rgt. Alpini
Btg. "Vicenza"
117ª compagnia
Kopanki-Novo Postoialni
21 gennaio 1943
(Russia)
"alla memoria" 

Leoni Ezio (0)

Salò (Brescia)
Resid. a Bologna
Tenente
5° Rgt. Alpini
Btg. "Morbegno"
Nowo-Charkoska
22 gennaio 1943
(Russia)
"alla memoria"

Loffredo Gaetano

Cagliari
Resid. a Bologna
Maggiore
5° Rgt. Alpini
C.te Btg. "Tirano"
23 nov. - 30 dic. 1940
Alta Val Kamanice-Maja e Korbiet
(Grecia)

(reduce decorato vivente)

SOCIO 1955

Mancini Germano

Cremona
Resid. a Ferrara
Capitano Medico
C.te 629° Ospedale da campo
Divisione "Julia"
fronte russo, dicembre 1942
(Russia)

(reduce decorato vivente)

 

 
   

Morena Luigi - nuovo inserito

Scaletta Uzzone (Cuneo)
Resid. a Bologna
Tenente
Rgt. Fant. Speciale "Legnano"
Btg. alpini "Piemonte"
19 aprile 1945
Quota 363 di Valle Idice ( Bologna)
(reduce decorato vivente)

Moro Federico

Palmanova (Udine)
Resid. a Bologna
Colonnello
C.te 3° Rgt. Art. Alpina
Medio Don-Shebekino
16 dic. 1942-31 gen. 1943
(Russia)
(reduce decorato vivente)

SOCIO 1949


Moscioni Negri Cristoforo

Pesaro
Resid. a Bologna
Sottotenente
5° Rgt. Alpini
Btg. “Vestone”
55ª compagnia
Medio Don
18-26 gennaio 1943
(Russia)

(reduce decorato vivente)

Ogniben Gino

Belluno
Resid. a Ferrara
Sottotenente
4° Rgt. Alpini
Btg. “Ivrea”
39ª compagnia
poi Div. partigiana “Garibaldi”
24 settembre 1943
Grkovac
(Montenegro)

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1966 

Pacchioni Tullo

Revere (Mantova)
Resid. a Bologna
Tenente
5° Rgt. Art. Alp.
Zaluznica
5 dicembre 1941
(Grecia)
“alla memoria”

Pagni Enzo

Livorno
Resid. a Bologna -
T
enente
3° Rgt. Art. Alp.
21 gennaio 1943
Novo Postojalowka
(Russia)
“alla memoria”

Prandoni Cesare padre Leone
(Carmelitani Scalzi
)

Legnano (Milano)
Resid. a Bologna (convento)
609° ospedale da campo
Div. Alpina Taurinense
poi 4ª brig. partigiana Garibaldi
Montenegro - 1944

(reduce decorato vivente)

Prosperini Piero

Padova
Resid. a Ferrara
Tenente
9° Rgt. Alpini
Btg. "Val Leogra"
Guri i Topit
12-13 febbraio 1941
(Grecia)
“alla memoria”

Rizzo Renato

Venezia
Resid. a Ferrara
Tenente
9° Rgt. Alpini
Btg. “L’Aquila”
143ª compagnia
dicembre 1942
(Russia)
“alla memoria” 

Saccomani Agusto (0)

Firenze
Resid. a Bologna
Sottotenente medico
103° Rgt. alpini di marcia
408ª compagnia
Divisione "Julia"

18 maggio 1943
Monte Nero-Caporetto (Gorizia)
"alla memoria"

Saretta Bruno

Castelfranco Veneto (Treviso)
Resid. a Bologna
Sergente Maggiore
8° Rgt. Alpini
Btg. "Cividale"
Nowo Karkowka
21 gennaio 1943
(Russia)
"alla memoria"

Scodavolpe Fernando

Fano (Pesaro)
Resid. a Bologna
Sergente
3° Rgt. Art. Alpina
Gruppo "Udine"
18ª batteria

Ciaf e Brunich
30 dicembre 1940
(Grecia)
(reduce decorato vivente)

Tinivella Umberto

Lucca
Residente a Poggio Renatico (Ferrara)
Ten. Colonnello
8° Rgt. Alpini
C.te Btg. "Val Tagliamento"
Zebresan
9-11 dicembre 1940
(Grecia)
Caduto poi l'8 gennaio, decorato di Medaglia d'Oro "alla memoria"

Visioli Dino (0)

Gussola (Cremona)
Resid. a Bologna
Sottotenente
9° Rgt. Alpini
Btg. "Val Cismon"
Ivanowca
24 dicembre 1942
(Russia)
"alla memoria"

note:
L
offredo Gaetano
è stato nel Collegio dei Probiviri della Sezione dal 1959 al 1968.
La segnalazione di Bardi, Cappello, Daz, Fonda Savio, Mancini, Morena, Moscioni Negri, Ogniben, Prandoni padre Leone, Prosperini, Rizzo, Tinivella, è pervenuta da Mario Gallotta.

(0) a Fonda Savio Paolo, quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 15 ottobre 1955, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Chimica Industriale.
La medaglia gli era stata conferita perchè nel corso della ritirata era ritornato indietro per aiutare ed essere vicino al fratello, ma così rimasero entrambi prigionieri. Paolo decederà poi il 23 marzo 1943 in prigionia a Tambov e nello stesso mese e luogo anche il fratello Piero.
(0) ad Annoni Alfredo quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 5 novembre 1941, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Ingegneria.
(0) a Continenza Michele, quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 10 ottobre 1955, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Ingegneria Industriale.
(0) a Leoni Ezio, quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 7 dicembre 1946, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Economia e Commercio.
(0) a Saccomani Augusto, quale studente caduto in guerra già Laureato in Medicina e Chirurgia, l'Università di Bologna in data 7 dicembre 1946 conferì "honoris causa" il diploma di specializzazione in Clinica delle Malattie Nervose e Mentali.
(0) a Visioli Dino, quale studente caduto in guerra, l'Università di Bologna in data 7 dicembre 1946, conferì la laurea "honoris causa" proclamandolo dottore in Economia e Commercio.

note : ad Annoni Alfredo è intitolata la scuola elementare di Roncole Verdi, frazione di Busseto (Parma)
note : ai fratelli Fonda Savio, Paolo e Piero, anche quest'ultimo deceduto in prigionia, sono intitolati un rifugio alpino e una scuola media a Trieste.
note : a Bardi Alberto sono intitolate una piazza a Ravenna e una piazza a Mezzano (RA). A Mezzano c'è anche una stele che lo ricorda.

note : Auguadri e Battisti saranno successivamente decorati di Medaglia d'Oro al valor militare "alla memoria"