albo d’oro degli alpini bolognesi romagnoli

le croci di guerra al valore militare nella guerra 1915 - 1918
di Giuseppe Martelli
Le croci di guerra sono riferite solo a quelle ottenute in servizio nei Reparti Alpini e sono state verificate anche con ricerca sulla “Gazzetta Ufficiale” del Regno d’Italia.
Diversi si fregiano oltre alla croce di guerra anche di medaglia d’argento o medaglia di bronzo.
aggiornato il 1° aprile 2021

Arrivabene Ugo

Ferrara
Tenente cpl.
3° Rgt. Alpini
Sella Nevea
24-27 ottobre 1917
(reduce decorato vivente)

Baldrati Leopoldo

Argenta (Ferrara)
Sergente
3° Rgt. Art. Montagna
Malga Valpore
17 settembre 1918
(reduce decorato vivente)

Benassi Giovanni

Monzuno (Bologna)
alpino
348ª Comp. Mitraglieri
Monte Solarolo
24 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Bertelli Ruggero

Cesena (Forlì)
Aspirante Ufficiale medico cpl.
5° Rgt. Alpini
Conca di Presena-Monticello
13 giugno-13 agosto 1918
(reduce decorato vivente)

Bettini Paolo

Bologna
Sergente Maggiore
6° Rgt. Alpini
Btg. "Val d'Adige"
Sequal (Udine)
5 novembre 1917

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923

Borbonese Ernesto

Bologna
Maggiore s.p.e.
C.te 65° Gruppo Art. Montagna
Posizione di Laitizia
7 luglio 1918
(Albania)
(reduce decorato vivente)

Borghi Ferruccio

Loiano (Bologna)
Caporale
1° Rgt. Art. Montagna
Croce dei Lebi - M.te Grappa
16-17 settembre 1918
(reduce decorato vivente)

Brasa Giorgio

Bologna
Aspirante Ufficiale cpl.
6° Rgt. Alpini
Altipiano di Bainsizza
29-31 agosto 1917

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923 

Brugnatti Pietro

Berra (Ferrara)
Caporale
2° Rgt. Art. Montagna
Monte Pertica-Grappa
27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Bui Rino

Migliarino (Ferrara)
Caporale
Maggiore aiutante di sanità
1° Rgt. Art. Montagna
Costalunga - Asiago
15 giugno 1918
(reduce decorato vivente)

Buratti Luigi

Cesenatico (Forlì)
Sergente
2° Rgt. Art. da Montagna
61° Gruppo
Col Del Vajal
25-27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Buzzi Carlo

Fossadalbero (Ferrara)
Tenente cpl.
2° Rgt. Art. Montagna
Terbuhova
6 luglio 1918
(Albania)

(reduce decorato vivente)

Campomori Giannetto

Castel Del Rio (Bologna)
artigliere
2° Rgt. Art. da Montagna
Gruppo "Belluno"
58ª Batteria
Crozon di Lares- Adamello
15 giugno 1918
(reduce decorato vivente)

Castellari Canuto

Castel San Pietro (Bologna)
Caporale
3° Rgt. Art. Montagna
M.te Vodice- M.te Santo-Bainsizza
maggio-settembre 1917
(reduce decorato vivente)

Cipriani Alfredo

Imola (Bologna)
artigliere
2° Rgt. Art. Montagna
Gr. "Udine"
Monte Giove (Novegno)
12-13 giugno 1916

(reduce decorato vivente)

d’Havet Achille

Bologna
Maggiore Alpini s.p.e.
in servizio di Stato Maggiore
3ª Armata
Basso Piave
luglio 1918

(reduce decorato vivente)

(2)

 

Delfanti Giuseppe

Ferrara
Sottotenente cpl.
3° Rgt. Art. Montagna
Gruppo "Udine"
Montello
27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

 

Donati Beltrando

Castel Maggiore (Bologna)
Caporale
2° Rgt. Art. Montagna
Val Popena
20-24 ottobre 1915
(reduce decorato vivente)

 

 

 

Facondini Giuseppe

Saludecio (forlì)
alpino
4° Rgt. Alpini
Monte Solarolo-Grappa
25-27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Ferretti Umberto

Codigoro (Ferrara)
Sottotenente cpl.
2° Rgt. Art. Montagna
Gr. “Belluno”
1917

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1932

Foschini Federico

Savignano di Romagna (Forlì)
Tenente cpl.
3° Rgt. Art. Montagna
C.te Batteria
Corno Bedole-Adamello
25-26 maggio 1918

Caduto poi il 14 agosto 1918, decorato di medaglia d'argento
"alla memoria"

Franchini Amilcare **

Vigarano Mainarda (Ferrara)
Aspirante Ufficiale medico cpl.
7° Rgt. Alpini, poi volontario nel
6° Rep. d'Assalto
Monte Grappa
16-17 settembre 1918
(reduce decorato vivente)

Gallegati Domenico

Faenza (Ravenna)
Caporale
2° Rgt. Art. Montagna
Val Popera
20-24 ottobre 1915
(reduce decorato vivente)

Gasparini Ercole

Bologna
Sottotenente medico cpl.
8° Rgt. Alpini
Pal Piccolo
6-14 giugno 1915
(reduce decorato vivente)

 

Garani Giuseppe

Bologna
Tenente cpl.
3° Rgt. Art. Montagna
C.te Batteria
Riva sinistra medio Piave
27 ottobre-2 novembre 1918
(reduce decorato vivente)

Grandi Dino

Mordano (Bologna)
Sottotenente cpl.
6° Rgt. Alpini
Btg. “Verona”
Malga Zures (Val Lagarina)
11 novembre 1915

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923

Guaraldi Agostino

Casumaro (Ferrara)
Sottotenente s.p.e.
7° Rgt. Alpini
Btg. “Val Cordevole”
Marmolada
18 settembre 1917
(reduce decorato vivente)

Jacchia Mario

Bologna
Sottotenente cpl.
6° Rgt. Alpini
Btg. “M.te Berico”
Vallarsa
12-13 giugno 1916

(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1922

Caduto poi come partigiane nell'agosto 1944, decorato di medaglia d'Oro
"alla memoria"

Juli Roberto

Bologna
Sottotenente cpl.
2° Rgt. Art. da Montagna
in servizio al 35° Rgt. Art. Someggiata
Grecan (Albania)
23 luglio 1918
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1928
Presidente di Sezione nel 1940

Malaguzzi-Valeri Valerio

Bologna
Sottotenente cpl.
2° Rgt. Art. Montagna
Zobbia- Adamello
25 maggio 1918
(reduce decorato vivente)

Manaresi Angelo

Bologna
Capitano cpl..
7° Rgt. Alpini
Btg. “Feltre”
Marco, Rovereto
2-3 novembre 1918

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923 
(vedi nota fondo pagina)

Martelli Armando

Imola (Bologna)
Tenente cpl.
36ª Rgt. Art. Campagna
C.te 39ª Btr. da Montagna
Conca Presena, Monticelli
26-28 maggio 1918

(reduce decorato vivente)

Missiroli Arturo

Ravenna
Caporale
2° Rgt. Art. Montagna
Val Popena
20-24 ottobre 1915
(reduce decorato vivente)

Nava Attilio

Bologna
Sottotenente medico cpl.
6° Rgt. Alpini

Altopiano di Bainsizza
29-31 agosto 1917
24 ottobre 1917
Cukli-Krad-Vhr
(due medaglie)
(reduce decorato vivente)

Nerini Giuseppe

Castiglione dei Pepoli (Bologna)
Caporale Maggiore
2° Rgt. Art. Montagna
Gruppo "Udine"
Kolovrat
giugno-novembre 1915
(reduce decorato vivente)

Panzieri Filippo

Bologna
Tenente cpl.
2° Rgt. Alpini
Giogo Stelvio-Val Trafoi-Val Venosta
3-4 novembre 1918
(reduce decorato vivente)....

Quintavalle Noel

Ferrara
Sottotenente cpl.
3° Rgt. Alpini
Btg. “Exilles”
33ª compagnia
Monte Kozliak
4 giugno 1915

(reduce decorato vivente)

Rambaldi Armando

Molinella (Bologna)
Caporale Maggiore
2° Rgt. Art. Montagna
1917

deceduto poi per malattia il 28 settembre 1918

Ramponi Umberto

Bologna
Tenente cpl.
9° Raggruppamento Art. Montagna
Cresta dei Monticelli
25-28 maggio 1918
(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1924 della Sezione ANAM, Ass. Naz. Art. da Montagna di Bologna

Ravaglioli Aldo

Modigliana (Forlì)
Tenente cpl.
8° Rgt. Alpini
Rovereto-Volano
2-3 novembre 1918
(reduce decorato vivente)

Ricciardi Egisto

Cesena (Forlì)
alpino
4° Rgt. Alpini
Monte Solarolo
25 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Salvi Serafino

Camugnano (Bologna)
Sergente
2° Rgt. Art. Montagna
Monte Pertica
26-27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

Seracchioli Luigi

Bologna
Capitano cpl.
7° Rgt. Alpini
Btg. “Feltre”
Isonzo-Altpiano di Kal
18-26 agosto 1917

(reduce decorato vivente)
SOCIO FONDATORE 1922
(vedi nota fondo pagina)

Stagni Enrico

Bologna
Caporale Maggiore
2° Rgt. Art. Montagna
Col dell'Orso-Grappa
15 giugno 1918

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1930

 

Soffritti Adolfo

Cento (Ferrara)
Tenente cpl.
1° Rgt. Art. Mont.
29 agosto 1915
Capitano
1° Rgt. Art. Montagna
C.te 58° Gruppo
Driza Petova-Fieri
25 luglio-25 agosto 1918
(Albania ) 
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)

Tamburini Luigi

Lugo di Romagna (Ravenna)
alpino
3° Rep. Assalto
Monte Corno-Vallarsa
10-12 maggio 1918

(reduce decorato vivente)

Vecchi Gregorio
Castelfranco nell'Emilia (Bologna) (1)
Capitano s.p.e.
C.te 132ª Comp.
Btg. “Monte Levanna”

4° Rgt. Alpini
Passo Borcola
22-30 giugno 1916

(reduce decorato vivente)

Villani Oreste

Bologna
Caporale Maggiore
4° Rgt. Alpini
326ª Cmp. Mitragliatrici Fiat
Monti Solaroli (M.te Grappa)
26-27 ottobre 1918
(reduce decorato vivente)

       

Note : la sigla cpl. significa di complemento - la sigla s.p.e. significa in servizio permanente effettivo.
note:
Balbo Italo è stato successivamente insignito di Medaglia d’Oro al valore militare “alla memoria” nel 1940 come Maresciallo dell’Aria.
La fotografia di Bettini Paolo è tratta dall'artistico quadro con i volti dei soci iscritti a Bologna al Btg. "Val di Reno" ex Sezione, realizzato fra il 1938 ed il 1939.
La fotografia di Stagni Enrico è tratta dall'artistico quadro con i volti dei soci iscritti a Bologna al Btg. "Val di Reno" ex Sezione, realizzato fra il 1938 ed il 1939.
La fotografia di Ramponi Umberto è tratta dall'artistico quadro con i volti dei soci fondatori della Sezione Art. da Montagna ANAM a Bologna, realizzato fra il 1925 ed il 1926. Il quadro originale, conservato in Sezione, purtroppo è stato recentemente "smarrito".
** Franchini Amilcare, falsamente accusato di essere militante del partito fascista, venne giustiziato dai partigiani l'11 maggio 1945 in località San Nicolò (Ferrara).
Manaresi Angelo è stato Presidente Nazionale dell’ANA dal 1929 al 1943.
Seracchioli Luigi è decorato anche di Legion d’Onore francese avendo combattuto nel 1918 in Francia sul fronte di Bligny. E’ stato socio fondatore e primo Presidente di Sezione dal 1922 al 1926.
La segnalazione di Foschini Federico mi è pervenuta dal Gen. Pier Luigi Cavallari, già Capogruppo Alpini di Ferrara.
La segnalazione di Baldrati, Bergamo, Brasa, Buzzi, Franchini, Rambaldi, Ravaglioli, Soffritti, è pervenuta da Mario Gallotta del Gruppo Alpini Ferrara.
(2) La fotografia di Achille D'Havet è stata gentilmente concessa da Pierluigi Scolè, tratta dal suo libro "16 giugno 1915: gli alpini alla conquista di Monte Nero", il Melograno Editore - Bollate (Milano) - settembre 2005.
La fotografia di Rambaldi Armando è tratta dal sito : certosa.ceneca.it
Le fotografie di: Baldrati e Buzzi sono pervenute dal mio principale collaboratore dott. Mario Gallotta del Gruppo Alpini di Ferrara.

La fotografia di Delfanti Giuseppe è stata gentilmente concessa dalla figlia Grazia Maria per interessamento di Mario Gallotta.
(1) Castelfranco nell'Emilia poi Castelfranco Emilia, fino al 1929 è stato un comune della provincia di Bologna poi transitato in provincia di Modena. Il nominativo di Gregorio Vecchi è stato segnalato dall'amico Ettore Avietti già vicepresidente della Sezione ANA di Pavia ed oggi (2014) coordinatore del 2° raggruppamento di Protezione Civile A.N.A.
A Ravaglioli Aldo è intitolato il Gruppo Alpini di Modigliana (Forlì-Cesena).
Ramponi Umberto è stato fra i dondatori nel 1922 della Sezione di Bologna dell'ANAM (ass. naz. artiglieri da montagna)


Decorati di croce di guerra nati “fuori territorio” bolognese romagnolo poi residenti o soci.

Ho ritenuto anche ricordare quei decorati, che pur non essendo nati nel nostro territorio, qui hanno risieduto.

Auguadri Adriano

Como
Resid. a Bologna
Tenente cpl.
5° Rgt. Alpini
Btg. "Morbegno"
Cima Menicicolo (Adamello)
13 agosto 1918
Caduto poi il 4 aprile 1941 in Grecia, decorato di medaglia d'Oro
"alla memoria"

Baguzzi Ulisse

Piadena (Cremona)
Resid. a Bologna
Sottotenente medico cpl.
2° Rgt. Art. Montagna
Liaparta (Albania)
22-24 agosto 1918
(reduce decorato vivente)

Bergamo Guido

Montebelluna (Treviso)
Resid. a Bologna
Capitano cpl.
8° Rgt. Alpini
Btg. “Val Natisone”
C.te 216ª Cmp.
Monte Albiolo-Tonale
13-15 agosto 1918

(reduce decorato vivente)

Besini Carlo

Gragnano Trebbiese (Piacenza)
Resid. a Ferrara
Capitano cpl.
1° Rgt. Alpini
Btg. “Mondovì”
Monte Stol
25 ottobre 1917

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1930 

Carazza Luigi

Soave (Verona)
Resid. a Bologna
Aspirante Ufficiale medico cpl.
6° Rgt. Alpini
Btg. "Monte Berico"
Altipiano di Bainsizza
29-31 agosto 1917
(reduce decorato vivente)

De Toni Giovanni

Venezia
Resid. a Bologna
Aspirante Ufficiale medico cpl.
1° Rgt. Alpini
Monte Ortigara
19 giugno 1917
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1926

De Socio Giuseppe

Campobasso
Resid. a Bologna
Aspirante Ufficiale medico cpl.
26° Gr. Art. da Montagna
Monte Santo
26 agosto 1917
(reduce decorato vivente)

Fanti Francesco

Reggio Emilia
Resid. a Bologna
Sottotenente cpl.
8° Rgt. Alpini
Pradis di Sopra
6 novembre 1917

(reduce decorato vivente)

Giacobazzi Fulcini Onorio

Campegine (Modena)
Resid. a Bologna
Tenente cpl.
2° Rgt. Alpini
M.te Magari
16 giugno 1916
(reduce decorato vivente)

Grattarola Cesare

Torino
Resid. a Bologna
Tenente cpl.
1° Rgt. Alpini
Chalons sur Marne (Francia)
luglio 1918

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923 

Lunelli Italo

Trento
Resid. a Bologna
Tenente cpl.
52° Rep. Assalto Alpini
Porte di Solton
15 giugno 1918

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1948 

 

 

Malaguzzi Valerio - nuovo inserito

Milano
Resid. a Bologna
Sottotenente cpl.
2° Rgt. Art. da Montagna
Zobbia (Adamello)
25 maggio 1918
(reduce decorato vivente)

Orefice Ezio

Venezia
Resid. a Imola (Bologna)
Sottotenente cpl.
6° Rgt. Alpini
Btg. “M.te Berico”
Val Grande
13 luglio 1916
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1926....

Pavoni Giuseppe

Forni di Sopra (Udine)
Resid. a Bologna
Sottotenente s.p.e.
7° Rgt. Alpini
Btg. "Pieve di Cadore"
Monte Piana
15-17 luglio 1915

(reduce decorato vivente)

(3)

Santini Manfredo

Capestrano (Aquila)
Resid. a Bologna
Tenente cpl.
1° Rgt. Art. da Montagna
Cima Schiarer
15 giugno 1918
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1928....

Testi Franco

Potenza
Resid. a Bologna
Capitano s.p.e.
5° Rgt. Alpini
Altipiano di Asiago
25 dicembre 1917
1° Raggrup. Alpini
Pizzo Razea-Sasso
24-26 dicembre 1917
(2 medaglie)
(reduce decorato vivente)
SOCIO 1950

Zanella Francesco

Segusino (Treviso)
Resid. in Francia
alpino
7° Rgt. Alpini
Monte Solarolo
24-28 ottobre 1918

(reduce decorato vivente)
SOCIO 1923

Note : la sigla cpl. significa di complemento - la sigla s.p.e. significa in servizio permanente effettivo.
note:
Auguadri Adriano, caduto poi nel 1941 sul fronte greco, è stato successivamente insignito della Medaglia d'Oro "alla memoria"
Besini Carlo è stato il primo Capogruppo nel 1931 del Gruppo Alpini di Ferrara.
Grattarola Cesare è stato Consigliere di Sezione dal 1927 al 1930.
Lunelli Italo è stato Presidente di Sezione dal 1951 al 1952. Nel 1916 era stato decorato di Medaglia d’Oro al valore militare.
La nuova fotografia di Besini, inserita il 1° agosto 2010, è pervenuta dal mio principale collaboratore dott. Mario Gallotta.
La segnalazione di De Toni Giovanni è pervenuta da Mario Gallotta.
(3) La fotografia di Giuseppe Pavoni è stata gentilmente concessa da Dario Fontanive, tratta dal suo libro "figli delle rupi - il battaglione alpini Antelao nella grande guerra" con autorizzazione della proprietaria Anna Maria Bortolot.
Franco Testi con il grado di Generale, ha comandato fra l'altro nel 1943, la Divisione alpina Julia.