la Sezione bolognese romagnola
18 novembre 1922 - 18 novembre 2022
la Sezione bolognese romagnola compie cento anni

...uomini, fatti, curiosità...più salienti ed inediti ritrovati...
1922 - 1952 : la Sezione festeggia i trent'anni di storia
di Giuseppe Martelli

pubblicato il 1° dicembre 2022

Domenica 14 dicembre 1952, per ricordare il trentennale di fondazione (18 novembbre 1922) viene promossa una grande manifestazione a Bologna con la presenza di autorità cittadine ed associative e nell'occasione viene benedetto il nuovo Vessillo sezionale. Per l'evento viene pubblicato anche un opuscolo celebrativo di grande formato, la cartolina celebrativa e coniata la medaglia ricordo. A completare le iniziative sono realizzate e consegnate delle artistiche pergamene di socio trentennale.

 

il grande opuscolo celebrativo

All'interno dell'opuscolo celebrativo vi trovano spazio fra l'altro il saluto del neo socio Gen. alpino Emilio Battisti, del Gen. alpino Franco Testi Comandante del Territorio di Bologna, del Presidente Nazionale delll'Ass. Naz. Alpini (e già socio della Sezione) Mario Balestrieri, ed inoltre scritti e ricordi di naja della medaglia d'oro Italo Lunelli, già Presidente di Sezione, del socio fondatote Ten. Col. nel ruolo d'onore Cesare Righini, del Col. alpino Gaetano Loffredo Comandante del Distretto militare, ed altre illustre "penne nere"....
L'articolo che ho ritenuto più significativo e che propongo, è quello scritto dal bolognese Col. alpino Angelo Manaresi, già Presidente Nazionale dell'Ass. Naz. Alpini dal 1928 al 1943 (Comandante del 10°) che raccoglie e ripropone il percorso storico attraverso le vicende e gli uomini, citandone anche un buon numero di nomi, che hanno costituito nel lontano 1922 e mantenuta viva la Sezione fino al novembre 1952.

all'interno, dopo i saluti della Autorità associative e militari, compare questa simpatica pagina
alla quale fa seguito l'articolo celebrativo-rievocativo a firma di Angelo Manaresi.....

(articoli riprodotti dall'opuscolo celebrativo : collezione personale)

 




note : ai più attenti non sarà sfuggito che fra i Presidenti di Sezione, Manaresi non ricordi Roberto Juli. Va precisato che nel periodo della guerra, tutti gli ufficiali, compresi i Presidenti di Sezione, venivano richiamati alle armi o per istruzione o per essere assegnati a reparti combattenti. In loro sostituzione, con Foglio d'Ordine, il Comandante Manaresi nominava per il periodo del richiamo dei "Presidenti supplenti". Il "titolare" quindi era Alberto Federico Veronesi e per alcuni mesi facente funzioni come "supplente", è stato Roberto Juli che aveva ricevuto comunque l'incarico di Presidente divenendo a tutti gli effetti, in ordine cronologico, il 7° Presidente di Sezione.......
ulteriori notizie alla pagina con link : i Presidenti di Sezione dal 1922 al 1943