i gruppi alpini bolognesi romagnoli

il gruppo alpini di Ozzano dell'Emilia ha onorato la memoria della M.O. Augusto De Cobelli.
dal gruppo Ozzano dell'Emilia (Bologna)


Nei mesi di marzo e aprile 1945, sulle colline in Valle dell'Idice, si fonteggiavano gli alpini dei battaglioni "L'Aquila" e "Piemonte" del Rgt. Speciale "Legnano" provenienti dal Passo della Raticosa (Appennino tosco-emiliano) e diretti a Bologna, incalzando le truppe tedesche ormai irrimediabilmente ripieganti ma ostinatamente ancora sulla difensiva. Negli scontri in quel periodo caddero 11 alpini, 8 bersaglieri e 2 cannonnieri.

Fra gli alpini :
lo stesso comandante del Btg. "L'Aquila" Magg. De Cobelli Augusto, decorato di Medaglia d'Oro "alla memoria" (caduto il 23 marzo)
il Serg. allievo ufficiale Gentile Adelchi, decorato di Medaglia d'Argento "alla memoria"(caduto il 3 aprile)
Caporale Polidoro Ezio, decorato di Medaglia d'Argento "alla memoria" (caduto il 20 aprile)
Alpini : Angelone Giovanni, Balestra Girolamo, De Chellis Antonio, Di Scipio Giovanni, Tosoni Oscar, Valente Giuseppe.
Art. Alpini : Ona Ernesto, Sorgi Giovanni.

Per "non dimenticare" e rendere gli onori alla memoria, mercoledì 25 aprile 2018, dopo aver presenziato nella mattinata alle cerimonie promosso dall'Amministrazione Comunale nella ricorrenza e festa nazionale del 25 aprile, nel primo pomeriggio una rappresentanza del gruppo si è recata in località Ca di Bazzone, frazione del vicino Comune di Monterenzio dove, in via degli alpini vi è il monumento che ricorda i caduti negli scontri con i tedeschi avvenuti nel marzo-aprile 1945 del Rgt. Speciale "Legnano" inquadrati nel rinato Esercito Italiano.
Semplice ma significativa cerimonia, che ha voluto ricordate tutti i caduti in quella località, ed in particolare gli Alpini. Nel ricordo è stato accumunato anche "il reduce" e nostro socio M.llo (ruolo d'onore) Francesco Ventura, da poco "andato avanti" che era allora volontario appena quindicenne, proprio nel Btg. Alpini "L'Aquila".

 

La Medaglia d'Oro Maggiore Augusto De Cobelli è già ricordata sul sito alla pagina : M.O. De Cobelli Augusto

Il socio M.llo (ruolo d'onore) Francesco Ventura è già ricordato sul sito alla pagina : Ventura Francesco